Città più care d’Italia: Brescia al secondo posto della classifica

A sorpresa, ma non troppo, la nostra città è risultata essere seconda a livello nazionale per quanto riguarda il costo della vita.

Fare la spesa, fare il pieno all'auto, utilizzare i mezzi pubblici, riscaldare la casa, andare al cinema, comprare un libro: per la somma di tutte le uscite annue, una famiglia media residente in città spenderà circa 440 euro in più rispetto al 2018. L’Istat ha reso noti i dati circa l’inflazione nei capoluoghi, nelle regioni e nei Comuni con più di 150mila abitanti. In base ai dati, l’Unione Nazionale Consumatori ha stilato la classifica delle città più care d’Italia in termini di aumento del costo della vita: a sorpresa, ma non troppo, Brescia è al secondo posto assoluto. 

In testa alla graduatoria c'è Bolzano, con un aumento della spesa annua pari all'1,8%, corrispondente a 598 euro in più sborsati per gli acquisti di un intero anno da una famiglia media. A ruota la Leonessa, purtroppo, con +1,5% di inflazione, ben 440 euro in più all'anno. Sul terzo gradino del podio Verona, +1,6% di inflazione e 421 euro di maggiore spesa annua. Per quanto riguarda le Regioni, la più cara è il Trentino Alto Adige, +1,5%, seguono Lombardia, +1,2% e Liguria, +1,5%. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si accascia a terra in casa, giovane mamma uccisa da un improvviso malore

  • Investita mentre attraversa la tangenziale di notte: morta ragazza di 22 anni

  • Ucciso dal cancro: fino all'ultimo Luca ha voluto gli amati cani al suo fianco

  • Donna trovata morta nel canale: potrebbe essere stata uccisa

  • Parcheggia l'auto, poi cammina in mezzo all'autostrada: ucciso da un tir

  • Uccisa e fatta a pezzi dal marito: "Conosceva il suo tragico destino"

Torna su
BresciaToday è in caricamento