Devastati dall'alcol con il "binge-drinking", ragazzo di 14 anni in coma etilico

Un weekend da vero allarme sociale: dieci interventi in poche ore sabato notte per intossicazione etilica. Un ragazzino di 14 anni a Corzano è andato in coma

Foto d'archivio

Potevano essere davvero gravi le conseguenze di un sabato sera da sballo: il gruppetto di ragazzi, tutti minorenni e tra i 13 e i 15 anni, ha cominciato a bere quando era ancora pomeriggio. E uno di loro è finito in coma etilico, ricoverato in ospedale in codice rosso: le sue condizioni per fortuna sono già migliorate, ma è ancora in ospedale sotto osservazione.

Una serata da dimenticare per un gruppo di adolescenti di Corzano, piccolo Comune della Bassa dove tutti si conoscono: erano passate da poco le 19 quando sono stati allertati i soccorsi. Un ragazzino di appena 14 anni si è accasciato a terra, dopo una lunga sessione di “binge-drinking”: bere all'impazzata e senza sosta, e in pochissimi minuti.

In coma etilico a 14 anni

Svenuto e privo di sensi, se l'è vista davvero brutta: è stato trasferito in ospedale in codice rosso, al Pediatrico del Civile dove è ancora ricoverato. La diagnosi è inequivocabile: coma etilico. Si tratta della più grave forma di intossicazione acuta da alcol: si accompagna a un profondo stato di incoscienza, bradicardia e ipotensione, vasodilatazione e ipotermia. Una condizione che se non curata in tempo potrebbe pure portare alla morte.

Indagato l'unico maggiorenne

Sull'accaduto indagano anche i carabinieri. I militari sono al lavoro per capire come sia stato possibile che i minorenni abbiano acquistato alcolici e superalcolici. Al momento l'unico indagato è un ragazzo della compagnia già maggiorenne, che avrebbe rifornito gli amici di alcol, vodka in particolare, acquistata probabilmente al supermercato.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • Avatar anonimo di Fragranza
    Fragranza

    A 14 anni, per tuo figlio, tutto quello che potevi fare l'hai fatto. Devi sperare che scelga buone compagnie e che non faccia certe c..zate!!! Chiuderli in casa non puoi, seguirli sarebbe controproducente... ma se mi fanno perdere la fiducia, allora cambia tutto. 

  • sempre la colpa dei genitori io sono madre di un maschio e una femmina tu puoi romperle le scatole dicendo non fate questo e quello ma poi una volta fuori casa fanno quello che vogliono!!! Dovrebbero essere più responsabili loro della propria salute vita.

  • Ma per i minorenni , genitori , dove cazzo siete ?

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Ragazzo scomparso, tragico epilogo: trovato morto in mezzo ai boschi

  • Cronaca

    Allarme ambientale dopo il rogo dei rifiuti: vietato raccogliere frutta e verdura

  • Cronaca

    Un volo di 500 metri prima di morire: la terribile tragedia di Claudio

  • Cronaca

    Rapina in casa da incubo: anziana legata, picchiata e minacciata con un coltello

I più letti della settimana

  • La vela si chiude, parapendio precipita a tutta velocità: morto sul colpo

  • Drammatico frontale tra auto, donna muore in un groviglio di lamiere

  • La terra trema nel Bresciano: scossa di terremoto nella notte

  • "Come un terremoto": tremano le case e la scuola, paura a San Bartolomeo

  • Una scomparsa improvvisa: addio a un giovane pizzaiolo

  • Terribile schianto all'alba, 5 feriti e traffico paralizzato: sul posto l'elisoccorso

Torna su
BresciaToday è in caricamento