Ferito da un proiettile mentre guida, svolta nelle indagini: nei guai due cacciatori

I carabinieri avrebbero individuato i responsabili del ferimento di Giacomo Gazzoli, colpito da un proiettile 'vagante' mentre era in auto con la moglie

Foto di repertorio

Un colpo sparato per uccidere un animale di grossa taglia che ha invece colpito in pieno un'auto e il guidatore. Sarebbe questa la dinamica di quanto accaduto domenica pomeriggio a Corteno Golgi: in via Antonio Schivardi, appena fuori in centro abitato. Il proiettile sarebbe partito da un chilometro di distanza, finendo poi per forare la carrozzeria di una Peugeot 206 e la schiena dell'automobilista.

Svolta nelle indagini sul ferimento di Giacomo Gazzoli, il 71enne di Braone, colpito alla schiena da un proiettile esploso da un fucile da caccia. L'uomo versa ancora in gravi condizioni: è ricoverato nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale Civile di Brescia. Le schegge del proiettile avrebbero colpito un rene e un polmone e i medici hanno dovuto intervenire d'urgenza per salvare i due organi.

Dopo aver escluso l'atto doloso - secondo i carabinieri il colpo non è stato esploso per ferire il 71enne - gli inquirenti sarebbero sulle tracce dei cacciatori che domenica, in barba ai divieti, avrebbero sparato per uccidere un animale di grossa taglia, finendo però per colpire l'auto sulla quale viaggiava l'anziano con la moglie, rimasta illesa. Si tratterebbe di due uomini residenti proprio a Corteno Golgi.

Una storia che ha dell'incredibile: nessuno dei due avrebbe udito il rumore dello sparo, finché all'improvviso il 71enne alla guida non si è accasciato al volante. La donna ha pensato inizialmente si trattasse di un malore, poi ha notato il sangue scorrere copiosamente dalla schiena: immediata la chiamata al 112, che ha mobilitato ambulanza e automedica, oltre all'elicottero decollato dal Civile che ha poi provveduto al trasporto in ospedale, al Civile.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (6)

  • Ogni giorno prego che le fabbriche di armi falliscano e soprattutto ogni anno faccio la conta di q

  • Cacciatori gentaglia sono da sempre contro la caccia

  • Merde di cacciatori! Bisognerebbe sparargli nei coglioni a tutti!

  • Sono dei veri assassini, ma i cacciatori sanno solo sminuire quanto accaduto... la vita altrui, per loro, non ha alcun valore. Questo Non è un incidente. Sono usciti di casa con arma e munizioni, col solo intento di uccidere. Assassini.

  • In un Paese civile la caccia andrebbe vietata. Purtroppo le lobby del settore fanno quello che vogliono... così anche andare a fare un giro nei prati o nei boschi diventa un rischio.

  • Avatar anonimo di Riccardo
    Riccardo

    Ma sto merce di cacciatori non sanno che possono andare a combattere in Siria se si sentono così fighi.Hanno rotto i coglioni ho persino paura di fare una passeggiata. Sono curioso di sentire cosa avranno da dire adesso i fenomeni che commentano sempre solo minchiate.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    "Mi hanno rubato l'auto, c'è dentro la mia bimba!", ma non si ricordava dov'era

  • Incidenti stradali

    Incidente a Vobarno: auto nel canale, morto Angelo Bonelli di 21 anni

  • Attualità

    Peste suina, scatta l'allarme anche nel Bresciano: "Segnalate i casi alle autorità"

  • WeekEnd

    Cosa fare a Brescia dal 26 al 28 aprile: i migliori eventi del weekend

I più letti della settimana

  • La vela si chiude, parapendio precipita a tutta velocità: morto sul colpo

  • Ragazzo scomparso, tragico epilogo: trovato morto in mezzo ai boschi

  • Una scomparsa improvvisa: addio a un giovane pizzaiolo

  • Tragico schianto sulla Statale, morto 27enne bresciano

  • Il dramma di Giordano, ucciso da un tumore a soli 40 anni: "Per sempre nei nostri cuori"

  • Ragazza scomparsa, il terribile ritrovamento: su un pontile scarpe e vestiti

Torna su
BresciaToday è in caricamento