Con i soldi della scuola si pagava vestiti e vacanze: condannata la segretaria

Condannata a 10 mesi di reclusione Raffaella Giacomassi, ex segretaria dell'asilo di Corte Franca: in tre anni avrebbe indebitamente sottratto quasi 350mila euro

E' stata condannata a dieci mesi di reclusione l'ex segretaria della scuola materna Geremia Bonomelli di Corte Franca: Raffaella Giacomassi, 47 anni, è accusata di aver indebitamente sottratto quasi 350mila euro alle casse scolastiche. Di questi, poco più della metà sarebbero già stati restituiti.

La vicenda si sarebbe protratta per circa tre anni, dal 2012 al 2015, e poi smascherata dalla Guardia di Finanza a seguito di denunce e segnalazioni arrivate dal Consiglio d'amministrazione dell'asilo, capitanato dalla signora Gemma Baglioni. E' stata lei, tra genitori, maestre e altri, il “simbolo” della battaglia di giustizia nei confronti dell'ex segretaria.

Spese fino a 350mila euro

A Giacomassi sono state contestate spese, come detto, per quasi 350mila euro: soldi che sarebbero stati spesi per acquisto di vestiti, abbigliamento e biancheria intima, mobili e arredi per la casa, spese mediche, assicurazioni, pure le vacanze. 

Per “chiudere” le spese la donna pagava direttamente con assegni, che prelevavano però dal conto corrente della scuola, oppure addirittura rimpinguava il suo di conto, con appositi bonifici. Gli strani movimenti un po' alla volta hanno insospettito il Cda e i genitori. E a circa due anni dall'accaduto, nel 2017, tutti i nodi sono venuti al pettine.

Adesso è arrivata anche la condanna, in primo grado: la pena per Raffaella Giacomassi, incensurata, è stata sospesa. Ma non finisce qui. Di fianco al processo penale prosegue anche il processo civile, sul tema del risarcimento dei soldi che ancora mancano. Se ne riparla il prossimo anno.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (6)

  • Un' asilo avrebbe nelle disponibilità del segretario, non per stipendi ma per spese extra di gestione, ben 350.000€ in 3 anni??? Nell'asilo dove va mio figlio ricevono giochi in donazione, comprano librerie e armadietti con i buoni Esselunga e fanno escursioni esterne con i finanziamenti comunali per l'acquisto di biglietti e noleggio di autobus.... Mi piacerebbe sapere come la signora si sia appropriata di una simile cifra!

  • Il diavolo fa le pentole ma nn i coperchi!!!!

  • Lavorare gratis finché crepa

  • Avatar anonimo di Fragranza
    Fragranza

    E' inutile contarsela sù.... che se la sia studiata bene o meno, questa si è goduta una somma non indifferente, assolutamente extra e che non andrà a restituire in quamto le leggi farlocche italiane glielo consentono. Basterebbe poco: NO GALERA, NO ARRESTI DOMICILIARI, ma lovoro lavoro lavoro finchè non ha rimborsato tutto con gli interessi. Se solo la legge dovesse imporre tale soluzione, le cose andrebbero decisamente meglio.

    • Avatar anonimo di François Marie Arouet
      François Marie Arouet

      Stai sempre a cazzeggiare, ma vai a lavorare tu.  

      • Avatar anonimo di Volaire
        Volaire

        ahahahaha

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Rapina da incubo: i ladri cercano di accoltellare una giovane tabaccaia

  • Cronaca

    Stroncato da una grave malattia, muore storico ristoratore: lascia moglie e figli

  • Cronaca

    Incidente in azienda, gravissimo operaio: rischia di perdere una mano

  • Cronaca

    Sorpreso a rubare al supermercato, stende il commesso con un pugno in faccia

I più letti della settimana

  • Professore si suicida in palestra, il corpo trovato da due studenti

  • Uccisa da un malore mentre sta pulendo casa: addio a Silvia

  • Auto sbanda in curva, poi la tragedia: chi era la vittima

  • La disperazione per la morte di Leonardo: "Eri un ragazzo speciale"

  • Si affaccia alla finestra di casa e precipita per 12 metri: muore bimba di 9 anni

  • Al volante ubriaco dopo un matrimonio, si schianta in auto con i tre figli piccoli

Torna su
BresciaToday è in caricamento