Scende dall'auto barcollando: è ubriaco fradicio, 4 volte oltre il limite

Sabato sera di controlli stradali sul lago di Garda e nella Bassa: in azione uomini e mezzi della Polstrada e della Locale. In tutto sono state ritirate 13 patenti per guida in stato di ebbrezza

Foto di repertorio

Lunga notte di controlli dal Garda fino alla Bassa: tra Polizia Stradale e Polizia Locale sono state ritirate ben 13 patenti per guida in stato di ebbrezza. Di queste cinque sul lago di Garda: in campo pattuglie della Polstrada di Desenzano, Montichiari e Salò.

Agenti impegnati per tutta la notte: sono stati controllati 71 veicoli, e identificate 147 persone. Come detto, sono cinque le patenti ritirate per guida in stato di ebbrezza. Tutti maschi, e di tutte le età.

Sono invece otto le patenti ritirate a Ghedi dalla Polizia Locale del paese: 6 uomini e 2 donne, anche in questo caso quasi di ogni età, dai 30 fino ai 55 anni. Tra di loro anche un uomo con un tasso alcolemico superiore ai 2 grammi per litro di sangue, quattro volte oltre il limite.

Pare che sia addirittura sceso dalla macchina barcollando, ma che fino a quel momento sia riuscito comunque a guidare. In che condizioni non è dato saperlo. Controlli anche per il consumo di sostanze stupefacenti: nessuna segnalazione.

Potrebbe interessarti

  • Per tutta estate il paese illumina strade e palazzi: sul lago il borgo più romantico d'Italia

  • Fascicolo Sanitario Elettronico: come consultare i referti online

  • Comune di Brescia: sedi CAAF Cgil

  • Le migliori gelaterie di Brescia

I più letti della settimana

  • A tutta velocità, fermato dalla Polizia: a bordo c’è un bimbo che sta male

  • Si sporge dal finestrino, ragazzo cade dal furgone in corsa e muore sul colpo

  • "Guido io, il mio amico ha bevuto": ma è ubriaco, drogato e senza patente

  • Tenta il suicidio nel ristorante dove lavora, gravissimo giovane cameriere

  • Tragica morte di ‘Ale’, la svolta: operaio indagato per omicidio colposo

  • In arrivo un'ondata di caldo record: quando è previsto il picco

Torna su
BresciaToday è in caricamento