Bestemmie, bottiglie rotte e urina ovunque: il parco ostaggio di giovani balordi

L'appello al sindaco di Concesio da parte di alcuni residenti del parco di Via Rossini e Via Natali, ormai ostaggi di una banda di teppisti

Con un pizzico di ironia, qualcuno potrebbe quasi vederci una sorta di ritratto della società moderna: ragazzi che ruttano e bestemmiano, ascoltano musica pessima, inseguono i gatti solo per il gusto di fargli del male. Questo è quello che succede, ormai tutte le sere, al parco di Via Rossini e Via Natali a Concesio.

Lo scrive Bresciaoggi, che riporta l'appello – pubblicato su Facebook da alcuni residenti – e rivolto al sindaco Agostino Damiolini. “La sera è impossibile stare all'aperto – si legge – perché il parco è spesso frequentato da un gruppo di giovani che urlano, bestemmiano, ruttano, si insultano, rincorrono gatti, ascoltano a tutto volume musica, tra l'altro pessima, rompono bottiglie di vetro e urinano dove capita”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tutti insieme sono i sintomi del declino di una società che si avvia alla sua inesorabile fase putrescente? Oppure è solo colpa di qualche ragazzino che si è dimenticato (o non ha mai imparato) l'educazione? Presto per dirlo. Ma intanto di quanto succede sono stati informati i carabinieri. E chissà che la prossima volta gli scalmanati del parco non vengano beccati in “diretta”. E multati. E (forse) denunciati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strade sommerse da un'incredibile grandinata: servono le ruspe per liberarle

  • Lo sfogo dell'infermiera: "Il mio sangue coagula come quello di un vecchietto allettato"

  • Tragedia in azienda: operaio bresciano si toglie la vita

  • Violenta rissa, ragazzino picchiato e lasciato ferito in mezzo alla strada

  • La ex del fratello 'pippa' 1.200 euro di cocaina e non paga: minacce e arresto

  • "Dammi la bici, anche la tua ragazza non è male": scoppia la maxi rissa

Torna su
BresciaToday è in caricamento