Cadavere nel fiume Mella: la vittima è un 49enne bresciano

È di un 49enne di Bovezzo il corpo senza vita trovato nel fiume Mella lunedì mattina: si è trattato di un gesto estremo

Carabinieri e Vigili del Fuoco sul luogo del ritrovamento

Non ci sarebbero più dubbi purtroppo sulla dinamica e sulla volontarietà del gesto. Sul corpo senza vita, trovato lunedì mattina nelle acque del fiume Mella, non ci sarebbero segni di violenza. Esclusa anche la pista della caduta accidentale: l'uomo, un 49enne bresciano di casa a Bovezzo, si sarebbe volontariamente buttato nel corso d'acqua.

A fare la drammatica scoperta, poco dopo le 7.30 di lunedì mattina, alcuni passanti che hanno avvistato il cadavere dal ponte. L'uomo, padre di famiglia, si era allontanato da casa poche ore prima e con sé non aveva alcun documento. Ancora da chiarire le cause all'origine del gesto estremo, ma pare si tratti di motivi personali.

Stando a quanto ricostruito dai carabinieri di Gardone Val Trompia, il 49enne si è lanciato nel vuoto dal ponte sul fiume Mella, precipitando per diversi metri, forse quasi una decina: sarebbe morto sul colpo.

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Pannelli fotovoltaici a Brescia: come funzionano e quali sono i vantaggi

  • Alla scoperta del Sentiero delle Grotte, gioiello nascosto del Lago d'Iseo

I più letti della settimana

  • Nadia Toffa, al funerale c'era l'ex fidanzato: quando parlò di figli e matrimonio

  • Da un piccolo allevamento a un impero da 50 milioni: morta Elvira Crescenti

  • Ragazzo di 16 anni gravissimo dopo un tuffo: trauma spinale, rischia la paralisi

  • Esce dalla villa per andare in edicola, imprenditore travolto e ucciso da una moto

  • Bambina bresciana sparisce in spiaggia, incubo per mamma e papà

  • Lui è in gravi condizioni, rischia di morire: marito e moglie sposi in ospedale

Torna su
BresciaToday è in caricamento