Cane trovato morto nel giardino di casa: è allarme esche killer

L'ultimo caso di avvelenamento a Concesio, nella frazione Pieve: stando a quanto raccontato dai proprietari, le esche letali sarebbe state gettate all'interno del giardino dell'abitazione

Il cane trovato morto © Bresciatoday.it

Trovato riverso sul pavimento del cortile di casa, in un bagno di sangue e vomito. È il tragico destino di Kratos, morto dopo aver mangiato dei bocconi contenenti veleno, proprio il giorno del suo primo compleanno. L'ennesimo episodio di avvelenamento si è verificato nei giorni scorsi a Pieve di Concesio, vittima un pastore tedesco.

Un caso alquanto inquietante: secondo quanto ricostruito dalla padrona dell'animale, le esche contenenti il veleno non sarebbero state abbandonate nei boschi, in qualche prato, o al parco, ma sarebbero state addirittura gettate all'interno del giardino dell'abitazione.

Il veterinario non ha alcun dubbio: a causare il decesso del pastore tedesco sarebbe stata proprio l'ingestione di metaldeide, un potente veleno che si utilizza per uccidere le lumache. Il caso è stato segnalato alle forze dell'ordine: la famiglia di Kratos ha infatti sporto denuncia contro ignoti.  

Potrebbe essersi trattato della subdola vendetta di qualcuno, oppure del gesto di qualche malintenzionato per mettere fuori combattimento il cane e provare a intrufolarsi nell'abitazione, senza però riuscire a portare a termine il furto. Tutte ipotesi, l'unica certezza è la pena che rischia chi si è macchiato di tale perfidia: secondo il codice penale dai sei mesi ai tre anni di reclusione. 

L'episodio per ora pare essere isolato, ma in paese è già stato dato l'allarme: la proprietaria di Kratos ha infatti affisso diversi volantini con la foto del pastore tedesco riverso a terra esanime per allertare la cittadinanza e invitare tutti i proprietari di cani a fare molta attenzione. 

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Caffè, brioche e dolci sorprese: i bar di Brescia dove la colazione è un'arte

  • Lo spioncino digitale per la porta di casa

I più letti della settimana

  • Nadia è morta per un cancro al cervello: la spiegazione degli oncologi italiani

  • "Era drammatico: Nadia sapeva che sarebbe morta, ma non perdeva il sorriso"

  • Nadia Toffa, al funerale c'era l'ex fidanzato: quando parlò di figli e matrimonio

  • Offlaga: parte un colpo di fucile, morto il 19enne Riccardo Moretti

  • Nadia Toffa, è il giorno dell'addio: attese centinaia di persone da tutta Italia

  • Da un piccolo allevamento a un impero da 50 milioni: morta Elvira Crescenti

Torna su
BresciaToday è in caricamento