Entra in camera del figlio gridando e lo sveglia: colpito da una raffica di pugni, finisce in ospedale

Vittima un uomo di 70 anni di casa a Cologne: ha rimediato diversi traumi e la prognosi è di 22 giorni). Il figlio è finito in manette per lesioni personali

Foto d'archivio

Picchiato e minacciato dal proprio figlio. È quanto è accaduto a un 70enne di casa a Cologne. La sua colpa? Aver fatto irruzione nella camera del figlio alle 6 del mattino e averlo svegliato a suon di urla. Buttato giù dal letto, l’uomo, un 48enne, avrebbe reagito davvero malissimo: avrebbe colpito l’anziano padre con una raffica di pugni. Non solo: gli avrebbe messo le mani al collo e lo avrebbe minacciato pesantemente.

A mettere fine alla colluttazione tra i due sono stati i carabinieri del Radiomobile di Chiari, chiamati dall’anziano, come già successo altre volte. Non sarebbe infatti la prima furibonda litigata, scoppiata per futili motivi, avvenuta tra le mura di quella casa, dove vivono solo il 70enne e il 48enne. Una convivenza difficile, colma di tensioni ed episodi violenti che si trascinerebbe da ormai diversi anni. 

Sul posto, oltre ai militari, sono intervenute le ambulanze: l’anziano è stato trasferito in ospedale, a Chiari, per le cure del caso: è stato poi dimesso con una prognosi di 22 giorni. Per il 48enne sono invece scattate le manette, per lesioni personali aggravate. L’uomo è stato processato per direttissima: il giudice ha convalidato l’arresto e messo fine alla convivenza disponendo l'allontanamento dal 48enne dalla casa familiare e il divieto di avvicinamento al padre. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Palpeggia e molesta due ragazzine: pestato a sangue nel parcheggio

  • In bicicletta sull'autostrada A4: muore sul colpo travolto da un'auto

  • Incidente stradale a Dello: morto Alex Tanzini di 38 anni

  • Ragazzo morto tra le braccia delle fidanzata: i risultati dell'autopsia

  • Malore improvviso in casa, muore giovane mamma: "Non voglio crederci"

  • Il tragico destino di Sara, stroncata dalla malattia a soli 27 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento