Alta tensione in valle: due bombe carta all’hotel dei profughi

Lanciate nella notte, quasi come avvertimento: resta alta la tensione a San Colombano, frazione di Collio, per la ventina di profughi che dal finire di agosto sono ospitati alla locanda 'Al Cacciatore'

L’esplosione di una bomba carta (foto d’archivio)

Un altro episodio di intolleranza a Collio: non una ma due bombe carta sono state fatte esplodere nei pressi dell’albergo di San Colombano, che dal finire dello scorso agosto accoglie circa una ventina di profughi. E lassù alla locanda ‘Al Cacciatore’ gli animi tornano ad essere agitati.

L’esplosione ha svegliato di soprassalto sia i rifugiati che i titolari, ma pure gli abitanti delle più strette vicinanze. Pare che le due bombe carta siano state lanciate proprio sul retro dell’albergo contestato, forse una sorta di segnale di avvertimento. Per fortuna non hanno provocato né danni né feriti.

Sulla vicenda dovrebbe indagare la Questura, che si occupa del servizio d’ordine fin dai primi picchetti organizzati dai movimenti di estrema destra. Poi le sfilate dell’Anpi, poi della sinistra antagonista: il 5 settembre scorso i due blocchi contrapposti avevano sfilato in contemporanea, per fortuna senza mai scontrarsi.

Una manifestazione che è costata comunque una decina di fogli di via, della durata di tre anni, da una parte e dall’altra: è notizia delle ultime ore, anche tre attivisti dell’area antagonista non potranno più avvicinarsi al paese. Tantissime le reazioni: dal gruppo di Rifondazione Brescia fanno sapere che “questo dimostra che coloro che stanno compiendo precisi reati previsti dal Codice Penale italiano, e coloro che difendono la legalità costituzionale, secondo la Questura sono sullo stesso piano”.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Avatar anonimo di cerberus
    cerberus

    Mandate via i clendestini dalle nostre terre, dalle nostre città dai nostri paesi è  ora di dire basta!!

  • Avatar anonimo di LUCREZIA
    LUCREZIA

    Ma come si può essere così cattivi e rozzi!

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Tragedia in montagna: morta Paola Ferrari, 45enne di Vobarno

  • Cronaca

    Maxi retata tra il Carmine e la stazione, fermate 56 persone e 126 auto: piovono multe

  • Cronaca

    Fermato con la droga in tasca, ragazzino si ritrova la polizia in casa

  • Eventi

    Eventi: cosa fare a Brescia e provincia dal 26 al 28 maggio 2017

I più letti della settimana

  • Incidente stradale a Manerbio: morto ragazzo di 19 anni

  • Ucciso da un male incurabile, in pochi mesi: il triste destino del giovane Gabriele

  • Fatture false per 10 milioni di euro, coinvolte società e imprenditori: sei arresti

  • "Ho troppa voglia", pedofilo cerca di infilare le mani nelle mutande di una bimba

  • Incidente stradale a Manerbio: morto Claudio Costantini di 19 anni

  • Morto a 19 anni mentre andava a scuola: sognava di fare il medico

Torna su
BresciaToday è in caricamento