Cocaina in casa per oltre 1 milione: dopo il figlio, nei guai mamma e papà

Meno di un anno fa era stato arrestato il figlio appena 14enne: ora anche i genitori sono stati denunciati nell'ambito dell'operazione “BoCa” della Guardia di Finanza

All'epoca si era detto che i genitori fossero completamente all'oscuro della vicenda: incredibile ma vero, la Guardia di Finanza poco meno di un anno fa aveva intercettato (e sequestrato) circa 15 chilogrammi di cocaina purissima che era nella disponibilità di un ragazzo di appena 14 anni. Lo avevano trovato con cinque chili di “coca” nello zaino che utilizzava per andare a scuola.

Ma sono emerse nuove responsabilità a margine della maxi-operazione “BoCa”, condotta dalla Guardia di Finanza e dall'Antimafia e che ha portato all'arresto di 56 persone, di cui 24 in flagranza di reato, e al sequestro di più di 130 chilogrammi di cocaina, valore commerciale (al dettaglio) di oltre 13 milioni di euro: anche i genitori del ragazzo sono stati ora denunciati in quanto ritenuti i “custodi” della cocaina che venne trovata in casa.

Le Fiamme Gialle avevano intercettato il 14enne in compagnia di un amico più di grande, di 23 anni, al quartiere Fiumicello: la perquisizione era poi proseguita in casa, dove era stato recuperato il mazzo di chiavi che portava al magazzino vero e proprio, nella cantina del palazzo dove il giovanissimo viveva con i genitori.

Cocaina per un milione e mezzo

Il figlio è già stato condannato, anche se minorenne, a tre anni e sei mesi di reclusione, accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, beccato in flagranza di reato. Lo stesso capo d'accusa per cui è sotto processo anche l'amico di 23 anni.

La droga nascosta in casa, che poi si scoprirà essere sotto la “custodia” dei genitori del minorenne, era parte integrante di un “carico” più consistente arrivato proprio in quei giorni in città. Quei 15 chili sequestrati allora, se rivenduti al dettaglio, avrebbero potuto fruttare più di un milione e mezzo di euro.

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Caffè, brioche e dolci sorprese: i bar di Brescia dove la colazione è un'arte

  • Lo spioncino digitale per la porta di casa

I più letti della settimana

  • Nadia è morta per un cancro al cervello: la spiegazione degli oncologi italiani

  • "Era drammatico: Nadia sapeva che sarebbe morta, ma non perdeva il sorriso"

  • Nadia Toffa, al funerale c'era l'ex fidanzato: quando parlò di figli e matrimonio

  • Nadia Toffa, è il giorno dell'addio: attese centinaia di persone da tutta Italia

  • Da un piccolo allevamento a un impero da 50 milioni: morta Elvira Crescenti

  • Esce dalla villa per andare in edicola, imprenditore travolto e ucciso da una moto

Torna su
BresciaToday è in caricamento