Spacciava cocaina in paese: i carabinieri lo arrestano mentre entra in un bar

A seguito delle segnalazioni di numerosi cittadini residenti a Cividate Camuno, i carabinieri del Radiomobile di Breno hanno messo sotto controllo l’abitazione di un 38enne già pregiudicato per spaccio, che aveva scelto i vicoli del centro storico per smerciare cocaina.

L’uomo è stato bloccato subito dopo essere uscito di casa, mentre stava entrando in un bar. Nelle mani nascondeva un involucro con due dosi di 'coca'. I militari hanno subito deciso di perquisire anche l’abitazione del pusher, dove, all’interno del vano delle batterie di una radiosveglia, sono state recuperate altre sei dosi di polvere bianca. L’attività di controllo è stata poi estesa a tre diverse cantine in uso al 38enne. In una di queste è stato sequestrato un contenitore con dentro altre tre dosi. 

Lo spacciatore è finito in manette con l'accusa di detenzione di droga ai fini di spaccio. Il giudice ha convalidato l'arresto e ha disposto l’obbligo di firma per quattro giorni alla settimana, presso la stazione dei carabinieri di Breno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "L'ha massacrata a mani nude, poi è andato al bar": il killer è appena diventato papà

  • Baci alla ragazza, finisce a processo: "Non sapevo avesse appena 12 anni"

  • Nipote 43enne muore dieci giorni dopo la zia: lavoravano nello stesso negozio

  • La tragica fine di Francesca: picchiata e strangolata al parco pubblico

  • Strangolata al parco: fermato ragazzo di 29 anni, è accusato di omicidio

  • Malore al bar: si accascia a terra e muore sotto gli occhi di barista e clienti

Torna su
BresciaToday è in caricamento