Addio ad oltre mille uffici postali, nel Bresciano 16 sportelli a rischio

In provincia di Brescia, secondo quanto previsto dal Gruppo Poste, sono a rischio chiusura sedici sportelli: solo uno in città

Tagli in vista per oltre mille uffici postali in Italia: 1156 sportelli da chiudere, altri 638 da razionalizzare riducendo l'orario e i giorni d'apertura. E' quanto prevede il piano di riorganizzazione che Poste Italiane ha già inviato all'Agcom, allegando la lista delle strutture "anti-economiche".

In provincia di Brescia, secondo quanto previsto dal Gruppo Poste, a rischio chiusura gli sportelli di Brescia 19, in città, San Pancrazio Bresciano (Palazzolo sull’Oglio), Calvagese della Riviera, Coniolo (Orzinuovi), Ludriano (Roccafranca), Corticelle Pieve (Dello), Remedello Sotto, Campione del Grada (Tremosine), Gorzone (Darfo), San Colombano (Collio), Pilzone (Iseo), Nozza (Vestone), Ponte Zanano (Sarezzo), Lumezzane Pieve, Bogliaco (Gargnano), Navazzo (Gargnano).

Per alcuni uffici postali è prevista la chiusura; per altri, invece, il Gruppo Poste ha pensato ad una trasformazione in sportelli multiservizi: saranno un po' anagrafe, un po' ufficio postale, un po' ufficio del comune, ecc. Nella peggiore verranno aperti solo alcuni giorni a settimana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nonostante ciò, l'azienda sembra rassicurare i cittadini: "Niente di definitivo al momento. Non li vogliamo chiudere - dice Massimo Sarmi, l'ad di Poste Italiane - . Quel report è una lista che siamo obbligati a inviare ogni anno all'autorità di riferimento, cioè all'Agcom. Però sono sportelli effettivamente sotto i parametri di economicità, quindi per non tagliarli stiamo raggiungendo accordi con gli enti locali per trasformarli in centri multiservizi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primo focolaio bresciano: positivi 15 ragazzi, sono tutti in isolamento

  • Uccide una bimba travolgendola sulle strisce: padre di famiglia in manette

  • Tragico schianto sulla 45bis: auto schiacciata da un camion, morto il conducente

  • Animatore del grest positivo al coronavirus, bambini e ragazzi in isolamento

  • Bimba travolta e uccisa sulle strisce: l'automobilista si è costituito

  • Auto precipita per decine di metri, morto il medico Giorgio De Thierry

Torna su
BresciaToday è in caricamento