Lavori Tav: chiusura anticipata per il sottopasso del Violino

Stop ad auto e pedoni dal 23 febbraio fino al 21 settembre

Una veduta del villaggio Violino

Dal 23 febbraio fino al 21 settembre, sarà chiuso al traffico il sottopasso della linea ferroviaria Milano-Venezia in via Violino di Sotto, per consentire la realizzazione del nuovo ponte ferroviario della Tav (linea dell’alta velocità), di fianco al ponte già esistente.

La chiusura è stata anticipata rispetto al crono-programma per permettere la riapertura al traffico in coincidenza dell’avvio del servizio invernale del trasporto pubblico 2015-2016, riducendo così il disagio per gli utenti.

Nel periodo di ‘stop’, il collegamento di via Vallecamonica con Roncadelle e la zona sud in generale potrà avvenire attraverso via Roncadelle (dalla località Mandolossa) oppure lungo la tangenziale ovest di Brescia.

Il transito in via Colombaie, per evidenti limiti fisici della strada, sarà consentito esclusivamente ai residenti di via Violino di Sotto (dal civico 3 al 31 e dal civico 116 al 200) di via Colombaie (dal civico 24 al 28) e di tutta via Cortivazzo. Sarà inoltre consentito il transito a pedoni e biciclette.

Per quanto riguarda il trasporto pubblico, la linea 9 non subirà alcuna modifica. Tutte le corse della linea 16 saranno limitate al Villaggio Violino e seguiranno il normale percorso in direzione università, ospedale, San Polo. In sostituzione delle corse dirette e provenienti da Onzato, sarà invece attivato un servizio di bus navetta che collegherà Onzato con via Chiusure, zona di interscambio con il bus della linea 16.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Investita nel parcheggio del centro commerciale: donna muore sul colpo

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Mara è stata uccisa di notte tra i campi, come il padre nel '93

  • Notte di paura: si trova un orso davanti e lo travolge con l'auto

  • Cane rinchiuso per mesi al buio: era costretto a vivere tra feci e urine

Torna su
BresciaToday è in caricamento