Sindaci e operatori turistici della Gardesana contro le chiusure notturne in due gallerie

Insorgono i primi cittadini interessati dalla chiusura notturna programmata dall'Anas. Con l'inizio dell'alta stagione il provvedimento rischia di compromette gli affari

Sedici sindaci e numerosi operatori turistici del Garda definiscono “sconcertante e incomprensibile” la decisione dell’Anas di chiudere tratti della Gardesana durante la notte (dalle 23 alle 6) per lavori nelle gallerie “Tremosine” ed “Efialti” (durante le chiusure sarà concesso il transito a senso alternato dalle 1 alle 1.30 e dalle 3.30 alle 4).

Martedì la Riviera dei Limoni e dei Castelli, il consorzio turistico che rappresenta 16 Comuni da Limone a Desenzano e 350 strutture ricettive, ha inviato al Prefetto e all’Anas una lettera dai toni perentori. Il presidente Chicco Risatti parla di “costernazione e profondo malcontento per l’ordinanza che, ancora una volta, penalizza fortemente il transito sulla Gardesana in un periodo di altissima stagione, con pesanti ricadute sulla principale economia del territorio”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: "Una Regione ad alto rischio il 3 giugno non può riaprire"

  • Coronavirus, riapre il centro commerciale Elnòs: coda mostruosa per entrare

  • Coronavirus: riaprono i bar, ragazzo subito collassa per il troppo alcol

  • Coronavirus: in Lombardia 293 nuovi contagi, a Brescia altre 8 croci

  • Coronavirus: assalto per la movida, Del Bono costretto a chiudere Piazzale Arnaldo

  • Dramma in paese, ragazzo muore a 29 anni: "Il Signore dia conforto ai tuoi genitori"

Torna su
BresciaToday è in caricamento