Lavoratori in nero, sicurezza non garantita: chiuso il Florida di Ghedi

"La discoteca chiude i battenti fino al ripristino delle condizioni di sicurezza, che saranno valutate da apposita Commissione di Pubblico Spettacolo": così scrivono i carabinieri di Verolanuova in una nota, a seguito di un controllo amministrativo sulla sicurezza del Florida di Ghedi.

Alla celebre discoteca è stata sospesa la licenza per violazioni delle normative antincendio e di agibilità (alcune uscite di emergenza erano chiuse con un lucchetto) e di quelle riguardanti i rapporti di lavoro del personale (30mila euro di multa per 'lavoro in nero'). 

Ad aggravare ulteriormente la situazione, durante il controllo della notte tra il 27 e 28 luglio la discoteca sarebbe stata trovata in stato di grave sovraffollamento, praticamente con il doppio di presenze rispetto alla capienza concessa: 4.000 al posto di 2.000.
 

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Caffè, brioche e dolci sorprese: i bar di Brescia dove la colazione è un'arte

  • Lo spioncino digitale per la porta di casa

I più letti della settimana

  • Nadia è morta per un cancro al cervello: la spiegazione degli oncologi italiani

  • "Era drammatico: Nadia sapeva che sarebbe morta, ma non perdeva il sorriso"

  • Offlaga: parte un colpo di fucile, morto il 19enne Riccardo Moretti

  • Nadia Toffa, al funerale c'era l'ex fidanzato: quando parlò di figli e matrimonio

  • Nadia Toffa, è il giorno dell'addio: attese centinaia di persone da tutta Italia

  • Da un piccolo allevamento a un impero da 50 milioni: morta Elvira Crescenti

Torna su
BresciaToday è in caricamento