Lo fermano ubriaco: lui chiede scusa e ringrazia i carabinieri

La lunga notte dei controlli: i carabinieri di Breno in azione in vari Comuni della valle. Due le patenti ritirate per guida in stato di ebbrezza

Nella lunga notte dei controlli ci sono anche storie curiose da raccontare. Prima di tutto quella di un autista di pullman di 49 anni residente a Cevo, fuori servizio, fermato dai carabinieri ubriaco alla guida: aveva un tasso alcolemico di 1,45 grammi per litro, quasi tre volte oltre il limite di legge.

Patente ritirata, denuncia e sanzione amministrativa: l'uomo si è comunque scusato al termine della procedura, e ha ringraziato i carabinieri per il loro lavoro. I carabinieri della Compagnia di Breno hanno schierato diversi uomini e mezzi in vari Comuni della valle.

Identificati 50 automobilisti

Posti di blocco e controlli tra Capo di Ponte, Cedegolo e Cevo. In tutto sono stati identificati una cinquantina di automobilisti: solo due quelli risultati in stato di ebbrezza alla guida, oltre al 49enne già citato anche un altro automobilista fermato con un tasso alcolemico di 1,77. Oltre al ritiro della patente rischia il sequestro del mezzo.

Multati anche altri due automobilisti, beccati in flagranza da una gazzella in movimento mentre effettuavano dei sorpassi a dir poco azzardati in galleria. Il servizio di controllo coordinato del territorio verrà riproposto sicuramente entro la fine dell'estate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Notte da incubo dopo la pizza? Ecco perché ci viene così tanta sete

  • Incidente stradale a Dello: morto Alex Tanzini di 38 anni

  • In bicicletta sull'autostrada A4: muore sul colpo travolto da un'auto

  • Malore improvviso in casa, muore giovane mamma: "Non voglio crederci"

  • Il tragico destino di Sara, stroncata dalla malattia a soli 27 anni

  • Brutalmente ammazzata dal marito, niente sepoltura: "Lui non lo permette"

Torna su
BresciaToday è in caricamento