Accelera e investe con l'auto un cagnolino: ucciso sotto gli occhi della padrona

E' stato individuato l'autore del crudele gesto di venerdì scorso a Ceto: un uomo ha investito e ucciso il cagnolino di una vicina di casa, senza apparente motivo

Pincher (foto d'archivio)

Per Monica non ci sono dubbi, l'ha fatto apposta: ed è proprio questo che la donna ha raccontato ai carabinieri. E' lei la proprietaria del piccolo Zorro, un pincher di pochi chili (poco più di due) che pochi giorni fa è stato investito e ucciso sotto gli occhi della sua padrona: le è letteralmente morto in braccio. Lo scrive Il Giorno.

E' successo a Ceto, venerdì scorso: la vittima del vicino di casa tutt'altro che affabile è il piccolo Zorro. Il cagnolino era con la sua padrona sulla strada secondaria che porta a casa, quando da lontano i due hanno avvistato un'auto in movimento, ma che risaliva lentamente la salita. Improvvisamente, il conducente ha pigiato sull'acceleratore, a tutto gas.

Cane ucciso e investito

A gran velocità avrebbe travolto e investito il cane, prima di fuggire senza fermarsi. Non solo: ancora un paio di metri e avrebbe potuto investire anche la donna. Il povero Zorro è stato raccolto tra le braccia della padrona, che non ha potuto fare altro che vederlo morire. Inevitabile la denuncia: i carabinieri avrebbero già individuato il pericoloso compaesano, un uomo di circa 40 anni che già in passato aveva avuto problemi con gli animali. Ora potrebbe essere indagato per tentate lesioni e uccisione di animali.

Altro episodio emblematico: qualche tempo fa, quando Monica aveva lasciato per qualche giorno i suoi cuccioli ad un'amica, pare che il 40enne avesse preso a calci, e senza apparente motivo, un altro cagnolino della signora. L'amica della donna aveva provato a intervenire, ed era stata aggredita a sua volta: anche di quell'episodio erano stati informati i carabinieri.

Gli animalisti

Sul tema è intervenuta anche la Lega nazionale per la Difesa del Cane. “Questo episodio è l'ennesima riprova che la violenza sugli animali fa quasi sempre coppia con la violenza sugli umani – si legge in una nota firmata dalla presidente Piera Rosati – A quanto pare quest'uomo è già stato condannato per lesioni personali, ma è ancora libero di andare in giro e fare del male, in questo caso uccidere un povero cagnolino all'interno della sua stessa abitazione”.

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Pannelli fotovoltaici a Brescia: come funzionano e quali sono i vantaggi

  • Alla scoperta del Sentiero delle Grotte, gioiello nascosto del Lago d'Iseo

I più letti della settimana

  • Nadia Toffa, al funerale c'era l'ex fidanzato: quando parlò di figli e matrimonio

  • Da un piccolo allevamento a un impero da 50 milioni: morta Elvira Crescenti

  • Ragazzo di 16 anni gravissimo dopo un tuffo: trauma spinale, rischia la paralisi

  • Esce dalla villa per andare in edicola, imprenditore travolto e ucciso da una moto

  • Bambina bresciana sparisce in spiaggia, incubo per mamma e papà

  • Lui è in gravi condizioni, rischia di morire: marito e moglie sposi in ospedale

Torna su
BresciaToday è in caricamento