Bocconi avvelenati in strada, a rischio cani e gatti: è allarme in due paesi

Diverse esce avvelenate sono state rinvenute lunedì lungo la strada che collega Losine a Cerveno

I bocconi trovati da un passante

Allarme esche avvelenate in Valle camonica: diversi bocconi sospetti sono stati trovati lunedì pomeriggio ai lati della 'tangenzialina' che collega Losine a Cerveno, proprio sul confine tra i due comuni. Ad accorgersi per primo della loro presenza è stato un cittadino che passeggiava lungo la strada: l'uomo ha immediatamente avvisato gli organi competenti.

I bocconi, pare fossero parecchi, sono stati immediatamente raccolti e poi consegnati ai veterinari per le analisi di rito. Al momento, per fortuna, non si sarebbero registrati casi di avvelenamento. Le esche trovate conterrebbero sostanze velenose che, ingerite, potrebbero causare il decesso di animali di piccola taglia. 

La notizia è stata subito resa pubblica e si è diffusa a macchia d'olio sui Social, come in paese. In un lungo post pubblicato su Facebook l'amministrazione comunale di Cerveno ha avvisato la popolazione, esprimendo indignazione e disprezzo per l'ignoto che ha  piazzato le esche avvelenate:  

"Attenzione: sono stati rilasciati bocconi avvelenati lungo la strada intercomunale Cerveno-Losine. Ecco a voi la misera espressione di vigliaccheria e delinquenza, quale peggior modo per dimostrare disappunto o odio nei confronti degli animali o per non si sa quale altro motivo, mettendo in pericolo la vita di bambini e animali? Non lasciate che bambini o amici animali transitino senza il vostro attento controllo." Si legge nel post pubblicato sulla pagina Facebook del comune di Cerveno che ha avuto decine i commenti e centinaia di condivisioni. 

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Caffè, brioche e dolci sorprese: i bar di Brescia dove la colazione è un'arte

  • Lo spioncino digitale per la porta di casa

I più letti della settimana

  • Nadia è morta per un cancro al cervello: la spiegazione degli oncologi italiani

  • "Era drammatico: Nadia sapeva che sarebbe morta, ma non perdeva il sorriso"

  • Offlaga: parte un colpo di fucile, morto il 19enne Riccardo Moretti

  • Nadia Toffa, al funerale c'era l'ex fidanzato: quando parlò di figli e matrimonio

  • Nadia Toffa, è il giorno dell'addio: attese centinaia di persone da tutta Italia

  • Da un piccolo allevamento a un impero da 50 milioni: morta Elvira Crescenti

Torna su
BresciaToday è in caricamento