Il capannone va a fuoco, strage di galline: più di 80.000 muoiono bruciate vive

Una vera strage alla Liberelle di Castiglione delle Stiviere: morte più di 80mila galline. Danni per centinaia di migliaia di euro

Strage di galline in un allevamento di Gozzolina, a Castiglione delle Stiviere, al confine con Solferino e Medole: sarebbero più di 80mila le ovaiole morte bruciate a seguito dell'incendio divampato lunedì sera nei capannoni dell'azienda Liberelle, che in loco alleva oltre 800mila galline – è uno degli stabilimenti più grandi della Lombardia – in una decina di capannoni.

Le fiamme divampate in pochi attimi

Proprio a fianco di uno dei capannoni si è scatenato l'incendio che in pochi minuti ha divorato la struttura. Le fiamme sarebbero divampate a partire da un nastro trasportatore, probabilmente a causa di un corto circuito: in pochi attimi le scintille hanno attecchito un accumulo di pollina, il liquame di polli e galline che una volta seccato è altamente infiammabile, tanto da essere ancora utilizzato come combustibile naturale.

Da quel momento in poi, si è scatenato l'inferno. Il fuoco ha letteralmente divorato il capannone all'interno, propagatosi forse per via dell'impianto di ventilazione, che è sempre acceso. L'allarme è stato lanciato in pochi minuti: sul posto si sono precipitate squadre dei Vigili del Fuoco da Castiglione, Desenzano, Mantova e perfino Salò.

Danni per centinaia di migliaia di euro

Ci è voluta una notte intera per domare le fiamme. Solo all'alba anche l'ultimo focolaio era spento. Fortunatamente l'incendio non si è propagato anche ad altri capannoni. Rimane ben poco invece della struttura ormai distrutta, che dovrà essere abbattuta. Come detto sarebbero 80mila le galline morte bruciate al suo interno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E la conta dei danni non è da meno: gli accertamenti sono in corso, ma tra abbattimento, ricostruzione, sostituzione del nastro e degli impianti, acquisto di nuove galline, si prevedono investimenti obbligati nell'ordine di qualche centinaia di migliaia di euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lombardia, la nuova ordinanza: via la mascherina all'aperto

  • Tetti distrutti, auto schiacciate dagli alberi: i 20 minuti d'inferno della tempesta

  • Cadavere in montagna: risolto il 'mistero' dell'escursionista trovato morto

  • Un bimbo si sente male, al grest di paese un sospetto caso di coronavirus

  • Ubriaco al volante dell'auto, scappa dalla polizia ma finisce la benzina

  • Coronavirus, nuova allerta: ragazzo positivo al grest, tamponi e isolamento per tutti

Torna su
BresciaToday è in caricamento