Mangia il ragù della mensa aziendale, si sente male: salvato appena in tempo

Poteva andare molto peggio al giovane dipendente della Barilla di Castiglione delle Stiviere, che giovedì pomeriggio si è sentito male dopo aver mangiato un sugo alle noci (a cui è allergico) in mensa

Dipendente della Barilla di Castiglione delle Stiviere ricoverato d'urgenza in ospedale dopo aver mangiato in mensa: a quanto pare non si sarebbe accorto della presenza di noci nel ragù con cui è stata condita la pasta, e a cui lui purtroppo è allergico.

L'incidente intorno alle 13 giovedì: la vittima della sfortunata disavventura è un ragazzo di 24 anni, dipendente della portineria e tra gli addetti al controllo degli ingressi dello stabilimneto in cui vengono prodotti biscotti e merende a marchio Mulino Bianco.

Alla scena hanno assistito i dipendenti che in quel momento erano in mensa. Dopo qualche boccone il 24enne ha cominciato a sentirsi male, a cambiare colore in volto e quasi a soffocare. Immediatamente è stato allertato il 112.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Tragedia in montagna: morta Paola Ferrari, 45enne di Vobarno

    • Cronaca

      Maxi retata tra il Carmine e la stazione, fermate 56 persone e 126 auto: piovono multe

    • Cronaca

      Fermato con la droga in tasca, ragazzino si ritrova la polizia in casa

    • Eventi

      Eventi: cosa fare a Brescia e provincia dal 26 al 28 maggio 2017

    I più letti della settimana

    • Incidente stradale a Manerbio: morto ragazzo di 19 anni

    • Ucciso da un male incurabile, in pochi mesi: il triste destino del giovane Gabriele

    • Fatture false per 10 milioni di euro, coinvolte società e imprenditori: sei arresti

    • "Ho troppa voglia", pedofilo cerca di infilare le mani nelle mutande di una bimba

    • Incidente stradale a Manerbio: morto Claudio Costantini di 19 anni

    • Morto a 19 anni mentre andava a scuola: sognava di fare il medico

    Torna su
    BresciaToday è in caricamento