Castelmella: ancora grave la madre. Il figlio avrebbe compiuto 2 anni il prossimo 22 agosto

Mamma Sidrah, che si è tuffata nel fiume Mella per cercare di salvarlo, lotta ancora tra la vita e la morte all'ospedale Civile di Brescia

Il luogo dove sono stati ripescati i corpi

"Aveva paura del traffico per il bambino. Prendevano questa strada per venire di qua a giocare, come altre famiglie pakistane che conosco e che abitano qui. Li ho anche visti un pomeriggio qui al parco". Umair, un ragazzo pakistano, così prova a spiegare perché mamma Sidrah, il suo piccolo Mohammed e la giovane sorella di lei ieri mattina abbiano scelto di raggiungere il centro di Castelmella passando per una piccola strada sterrata che costeggia l'argine del fiume Mella, invece di percorrere la parallela asfaltata.

Uno scenario primaverile immerso nel verde che è stato teatro di una tragedia: scivolato in acqua, il bambino di quasi 2 anni, da compiere il 22 agosto, è morto in ospedale; la mamma di 25 resta in prognosi riservata, ma le sue condizioni sono disperate.

Già da subito è apparsa piuttosto chiara la dinamica della tragedia: Sidrah Khizar, sua sorella di 17 anni ed il piccolo Mohammed Jazib Ranjha stavano camminando sul sentiero di campagna quando d'improvviso il piccolo è scivolato in acqua. La giovane madre si è subito tuffata per tentare di salvarlo, ma è stata trascinata dalla corrente resa più aggressiva dalle piogge abbondanti degli ultimi giorni.


Anche la sorella 17enne della donna ha tentato di tirarli fuori dall'acqua, ma inutilmente. Zuppa d'acqua e in lacrime, ha seguito dalla riva i due corpi trascinati verso valle, urlando per chiedere aiuto. "Ho visto la signora che correva sulla riva. Era tutta bagnata, piangeva" ha raccontato un testimone della tragedia. "Prima è stata aiutata dai carabinieri, poi caricata su un'ambulanza", che l'ha portata in stato di shock alla clinica Poliambulanza di Brescia.

Sono stati proprio alcuni passanti a dare l'allarme. In pochi istanti vigili del fuoco, carabinieri e personale medico del 118 sono arrivati sul posto. Mamma e bimbo sono stati trascinati dall'acqua per oltre un chilometro prima che i vigili del fuoco riuscissero a recuperarli.

Quando sono stati estratti dall'acqua le loro condizioni sono apparse subito molto gravi: privi di conoscenza ed in arresto cardiaco, sono stati rianimati sul posto. Entrambi erano in grave ipotermia. Il piccolo è stato trasportato all'ospedale Civile di Brescia, dove è morto poco dopo. La madre ora è ricoverata nello stesso ospedale e lotta per la vita. Il marito e padre di Mohammed si trova in questi giorni in Pakistan; a vegliarla due fratelli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Investita nel parcheggio del centro commerciale: donna muore sul colpo

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Il dramma di mamma Mara, uccisa a bastonate: aveva una bimba di 5 anni

  • Mara è stata uccisa di notte tra i campi, come il padre nel '93

  • Notte di paura: si trova un orso davanti e lo travolge con l'auto

  • Cane rinchiuso per mesi al buio: era costretto a vivere tra feci e urine

Torna su
BresciaToday è in caricamento