Fabbrica in regola, ma clandestini al lavoro: arrestate le due titolari

Blitz di Carabinieri, Ats e Polizia Locale al laboratorio tessile Confezioni LZ di Castelgoffredo: quattro operai clandestini saranno espulsi, arrestate le due titolari (entrambi cinesi)

Clandestini al lavoro nella pianura lombarda, nel distretto della calza: i carabinieri hanno sequestrato un'azienda e arrestato le due responsabili. Il blitz mercoledì mattina, in collaborazione con i tecnici del lavoro dell'Ats e la Polizia Locale: è stato chiuso il laboratorio tessile Confezioni Lz di Castelgoffredo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

All'interno c'erano una decina di operai al lavoro, tutti e tutte di nazionalità cinese: da un primo controllo quattro di questi sono risultati irregolari, senza nemmeno i documenti. Sono stati tutti identificati e poi accompagnati in Questura per le procedure di espulsione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente: Giulia e Claudia morte in un terribile frontale

  • Strade sommerse da un'incredibile grandinata: servono le ruspe per liberarle

  • Nuovo supermercato dopo il lockdown: sarà aperto tutti i giorni fino alle 22

  • Coronavirus: Brescia è la prima provincia italiana per nuovi contagi

  • Violenta rissa, ragazzino picchiato e lasciato ferito in mezzo alla strada

  • Drammatico schianto frontale nella notte: morte due ragazze

Torna su
BresciaToday è in caricamento