Fabbrica in regola, ma clandestini al lavoro: arrestate le due titolari

Blitz di Carabinieri, Ats e Polizia Locale al laboratorio tessile Confezioni LZ di Castelgoffredo: quattro operai clandestini saranno espulsi, arrestate le due titolari (entrambi cinesi)

Clandestini al lavoro nella pianura lombarda, nel distretto della calza: i carabinieri hanno sequestrato un'azienda e arrestato le due responsabili. Il blitz mercoledì mattina, in collaborazione con i tecnici del lavoro dell'Ats e la Polizia Locale: è stato chiuso il laboratorio tessile Confezioni Lz di Castelgoffredo.

All'interno c'erano una decina di operai al lavoro, tutti e tutte di nazionalità cinese: da un primo controllo quattro di questi sono risultati irregolari, senza nemmeno i documenti. Sono stati tutti identificati e poi accompagnati in Questura per le procedure di espulsione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Notte da incubo dopo la pizza? Ecco perché ci viene così tanta sete

  • Incidente stradale a Dello: morto Alex Tanzini di 38 anni

  • In bicicletta sull'autostrada A4: muore sul colpo travolto da un'auto

  • Malore improvviso in casa, muore giovane mamma: "Non voglio crederci"

  • Il tragico destino di Sara, stroncata dalla malattia a soli 27 anni

  • Brutalmente ammazzata dal marito, niente sepoltura: "Lui non lo permette"

Torna su
BresciaToday è in caricamento