Picchia il fidanzato tra fiumi di alcol: condannata giovane donna

Condannata a 2 anni e 5 mesi una giovane donna di 35 anni di Castelgoffredo: in preda ai fumi dell'alcol avrebbe aggredito e malmenato per mesi il compagno. Ora la sentenza del tribunale

Una storia di violenza, al contrario. In quelle occasioni infatti era la donna a picchiare l'uomo: anni di botte e percosse, fino alla condanna di poche ore fa. Una giovane donna di 35 anni di Castelgoffredo è stata condannata a 2 anni e 5 mesi. Le accuse: maltrattamenti in famiglia, lesioni gravi e violazione di domicilio.

Il processo ha preso il via qualche mese fa. I fatti contestati sarebbero avvenuti lo scorso anno, dalla primavera all'autunno, da marzo a novembre. Ma potrebbero essere durati anni. Una storia difficile: pare che la donna fosse alcolizzata, e spesso sfogasse la sua ira repressa contro il compagno.

Quest'ultimo avrebbe più volte evitato di denunciarla. Fino alla goccia che ha fatto traboccare il vaso: l'ennesima aggressione e l'ennesima medicazione. Da qui la denuncia ai Carabinieri, le indagini e il processo.

La condanna: 2 anni e 5 mesi. Ma solo per maltrattamenti e lesioni. Assolta per il reato di violazione di domicilio, ormai decaduto. Avrebbe forzato la porta d'ingresso, una notte, solo per aggredire il compagno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Devi far sesso con me, ma voglio i soldi": si rifiuta, lei lo butta giù dalla finestra

  • Tragico infortunio sul lavoro: morto giovane operaio

  • Emergenza coronavirus: scuole chiuse in tutta la Lombardia

  • E' morto Menec: la sua storica trattoria meta di celebrità e calciatori

  • Coronavirus in Lombardia: 100 persone a rischio, 70 vanno in quarantena

  • Dona 6,6 milioni di euro: il gesto d'amore per il nuovo polo oncologico

Torna su
BresciaToday è in caricamento