Giovane donna fuori di sé, prende un cavatappi e ferisce al collo l'amico

E' stato richiesto un intervento all’interno di un’abitazione da parte del padrone di casa, che riferiva di essere stato aggredito da un'amica che aveva ospitato occasionalmente

Foto di repertorio

I carabinieri della stazione di Castel Bolognese (provincia di Ravenna) hanno arrestato una 36enne senegalese residente nel Bresciano, con l'accusa di lesioni personali aggravate e resistenza a pubblico ufficiale.

Domenica sera è stato richiesto un intervento, al numero di emergenza 112, all’interno di un’abitazione in centro a Castel Bolognese da parte del padrone di casa, che riferiva di essere stato aggredito da un'amica che aveva ospitato occasionalmente. 

All’arrivo di una pattuglia dei carabinieri, la donna ha afferrato un cavatappi preda da un forte stato di agitazione e si è scagliata contro il proprietario di casa, ferendolo superficialmente al collo. I militari hanno subito cercato di fermare la 36enne che, fuori di sé, ha cercato di colpirli ingaggiando con loro una colluttazione: alla fine sono riusciti a bloccarla, evitando così ulteriori conseguenze. Nella colluttazione, la donna ha però provocato una leggera ferita a un carabiniere.

Al termine delle formalità di rito, la senegalese, vista anche la gravità del fatto e la pericolosità dimostrata, è stata arrestata e, su disposizione del Pubblico Ministero di turno, è stata condotta al carcere di Forlì. Lunedì pomeriggio, presso il tribunale di Ravenna, si è tenuta l’udienza di convalida, nella quale il giudice ha convalidato l’arresto. Inoltre, su richiesta del Pubblico Ministero, ha disposto l’applicazione della misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. La 36enne dovrà quindi presentarsi presso la stazione Carabinieri di Castel Bolognese due volte a settimana, in attesa del processo. 

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Caffè, brioche e dolci sorprese: i bar di Brescia dove la colazione è un'arte

  • Lo spioncino digitale per la porta di casa

I più letti della settimana

  • Nadia è morta per un cancro al cervello: la spiegazione degli oncologi italiani

  • "Era drammatico: Nadia sapeva che sarebbe morta, ma non perdeva il sorriso"

  • Offlaga: parte un colpo di fucile, morto il 19enne Riccardo Moretti

  • Nadia Toffa, al funerale c'era l'ex fidanzato: quando parlò di figli e matrimonio

  • Nadia Toffa, è il giorno dell'addio: attese centinaia di persone da tutta Italia

  • Da un piccolo allevamento a un impero da 50 milioni: morta Elvira Crescenti

Torna su
BresciaToday è in caricamento