Stuprata nella sua cameretta, la disperazione dei genitori: "Sangue dalle parti intime"

La cronaca dell'orrore: una bimba di soli 3 anni sarebbe stata violentata nella sua cameretta da un connazionale 23enne. Il giovane arrestato a casa della sorella

Sono stati proprio mamma e papà ad accorgersi della terribile situazione. Il padre è corso nella cameretta della bimba quando l'ha sentita urlare: l'ha vista in lacrime, l'ha presa in braccio e l'ha portata dalla madre. Sono bastati ancora pochi attimi prima di rendersi conto della violenza: la bimba lamentava male alle parti intime, e avrebbe perso anche del sangue mentre urinava.

La disperazione dei genitori

“Mia figlia perde sangue dai genitali”: questo quanto avrebbe detto il padre, già disperato, agli operatori del 112. Non è chiaro cosa è successo dopo. Il giovane se la sarebbe data a gambe in tempi rapidi, per sfuggire a un arresto che ovviamente è stato solo rimandato. 

Sono passate poche ore prima che i carabinieri portassero a termine un blitz: indagini lampo, per risalire al suo domicilio e trovarlo a casa della sorella, che neanche sapeva cos'era appena successo.  Non ha precedenti, se non un permesso di soggiorno scaduto. L'arresto è stato convalidato, in attesa dell'udienza preliminare. E forse un trasferimento in un'altra struttura carceraria.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (8)

  • Datelo a Putin, sicuro che se finirebbe nelle carceri russe si toglierebbe la vita da solo. Per "animali" così ci vuole la pene di morte.

  • Ovviamente qualche giudice pidiota lo farà rilasciare perché il poveretto non beneficiando dello ius soli ..E quindi traumatizzato dalla sua situazione ..si è sfogato con quello che nel suo.paese è la normalità .. per sentirsi a casa . .. dove sono adesso le solite lesbiche femministe di sinistra che manifestano contro.le violenze sulle donne ?

  • Io lo appenderei per i genitali ad un palo della luce

  • Irregolare? Quindi va messo in galera nel suo paese dove gli faranno le dovute feste!

  • Ma non è che qualche politico ben pensante viene a dire che il poveretto non sapeva che in Italia queste cose sono vietate? Lo ribadisco...ci vuole olio di ricino e manganello a raffica per questo criminale e, dopo, carcere e castrazione...

  • Poche parole una storia assurda nemmeno l’animale più feroce fa questo, x lui solo una cura una palla di piombo da 45 grammi in bocca Bestia nn meriti neanche un minuto di Vita....

  • Avatar anonimo di Fragranza
    Fragranza

    Una storia sconvolgente, che lascia veramente senza parole, ma del resto cosa ci si può aspettare da questa gente...??? Gente senza pudore, senza dignità, senza buon senso, senza rispetto per nessuno... figuriamoci per una creatura di 3 anni che non può difendersi... mi viene da dire, e lo dico, gente di merda, gente che non merita assolutamente nulla... gente che, dopo un atto del genere, deve essere soppressa, cancellata dalla faccia della terra. Questa gente (tutti) sono mine vaganti, altamente pericolose, indistintamente devono essere allontanati dal nostro paese... questo per tutela nostra. E' gente abituata ad altri usi e costumi, assolutamente incompatibili con i nostri. Merde che devono tornare alla fogna.

  • nessun commento???

Notizie di oggi

  • Cronaca

    La disperazione per la morte di Leonardo: "Eri un ragazzo speciale"

  • Cronaca

    Cocaina tra i giochi della figlioletta: bresciano in manette

  • Cronaca

    Mille Miglia: Moceri-Bonetti i vincitori, festa finale sotto la pioggia

  • WeekEnd

    Cosa fare a Brescia dal 17 al 19 maggio: i migliori eventi del weekend

I più letti della settimana

  • Ragazzina scomparsa, la tragica scoperta: si è suicidata a soli 17 anni

  • Il falso mito dell'acqua e limone da bere (calda) la mattina

  • Maxi-sequestro da 130mila metri quadri: rifiuti tossici, falda contaminata

  • Uccisa da un malore mentre sta pulendo casa: addio a Silvia

  • "Adesso mi ammazzo!": torna a casa ubriaco, si accoltella davanti ai genitori

  • Auto sbanda in curva, poi la tragedia: chi era la vittima

Torna su
BresciaToday è in caricamento