Fertilizzanti fuorilegge per i campi: denunciati imprenditori e agricoltori

Blitz della Polizia Locale a seguito delle segnalazioni di alcuni cittadini: nei guai due imprenditori e un agricoltore per lo spandimento di gessi fuori legge anche a Carpenedolo

Fertilizzanti fuori norma smaltiti illegalmente nei terreni tra Castelgoffredo e Carpenedolo: la Polizia Locale è intervenuta a seguito di alcune segnalazioni di cittadini. Il blitz degli agenti ha permesso di smascherare l'illecito: l'operazione si è conclusa con tre denunce a piede libero. Nei guai ci sono finiti tutti i protagonisti della vicenda: il produttore dei gessi di defecazione, l'imprenditore che con la sua azienda si è occupato dello spandimento, l'agricoltore proprietario dei terreni dove i fertilizzanti sono stati effettivamente sversati.

Nel dettaglio, i gessi di defecazione finiti nel mirino della Polizia Locale sarebbero risultati fuori legge per una massiccia presenza di nitrati e non solo, tra cui altre sostanze inquinanti in quantità superiori ai limiti consentiti.

A far scattare le indagini i “nasi” attenti e allenati di alcuni cittadini, che hanno subito segnalato gli odori sospetti alla Locale. In collaborazione con l'Arpa, gli agenti hanno ricostruito la filiera dei gessi che erano già stati sparsi sul campo, dal produttore al “distributore”, fino all'agricoltore che ha autorizzato lo spandimento sui campi di sua proprietà.

La normativa regionale

Non è il primo intervento del genere, non sarà l'ultimo. Il tema dei fertilizzanti nei terreni agricoli è molto dibattuti. Da poche settimane la Regione ha di fatto vietato lo spandimento di fanghi derivati dai reflui di depurazione in 170 Comuni lombardi, e tra questi anche 62 paesi bresciani. 

E' ancora consentito invece lo spandimento dei gessi di defecazione, purché rispettino determinati requisiti. Anche se non sempre è così: le campagne bresciane, l'autunno scorso, erano diventate un caso nazionale

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Investita nel parcheggio del centro commerciale: donna muore sul colpo

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Mara è stata uccisa di notte tra i campi, come il padre nel '93

  • Notte di paura: si trova un orso davanti e lo travolge con l'auto

  • Cane rinchiuso per mesi al buio: era costretto a vivere tra feci e urine

Torna su
BresciaToday è in caricamento