Botte e minacce all'ex moglie, si barrica in casa e annuncia il suicidio

Fermato 31enne che martedì sera a Carpenedolo ha aggredito la sua ex moglie, nella casa dei genitori della giovane donna

Foto d'archivio

Una triste premessa: ex marito violento, le botte e le minacce, una persecuzione proseguite forse anche per settimane. Fino all'epilogo che poteva tramutarsi in tragedia, martedì sera a Carpenedolo, nel faccia a faccia tra l'uomo e la donna, entrambi poco più che 30enni, sulla porta di casa: poi la fuga in mezzo alla strada di tutta la famiglia, le minacce di suicidio.

Attimi concitati, in casa e per strada

Quanto quanto è successo in pochi ma concitati attimi, in Via Fusetto poco dopo le 21: sul posto oltre ai carabinieri arriveranno anche ambulanza e automedica, per trasferire in ospedale – ricoverata in codice verde a Montichiari, ma solo per accertamenti – la giovane donna di 34 anni vittima dell'ennesima aggressione, da parte dell'ex marito.

A quanto pare la più violenta: l'uomo, 31 anni, si è presentato alla porta nel tentativo di voler ricucire un rapporto ormai rotto. I due sono infatti stati sposati per un po', si sono trasferiti in Emilia Romagna, poi la fine della relazione e la separazione. Una circostanza che a quanto pare il marito non ha mai accettato.

La furia dell'ex marito

Tanto da presentarsi a casa dei genitori di lei, a Carpenedolo: solo per parlare, avrebbe detto, ma è bastato un rifiuto a scatenare la furia del 31enne, che ha varcato la soglia con la forza, ha colpito l'ex moglie ferendola alla testa, ha costretto alla fuga la donna e i suoi familiari. Si è barricato in casa, ha minacciato il suicidio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I carabinieri sono riusciti a entrare, lui è scappato a sua volta, è stato braccato alla fine, non senza fatica, e portato in caserma. Non è chiaro al momento se sia stato arrestato, o se in stato di fermo in attesa di denuncia e processo. L'ex moglie, soccorsa in un bagno di sangue per via di un taglio alla testa, è rimasta ferita, per fortuna, solamente in modo lieve.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla e Ines, la tragedia sulla strada per le vacanze

  • Si sente male nel suo locale, ristoratore bresciano muore mentre sta lavorando

  • Coronavirus, in Lombardia via libera a calcetto e discoteche

  • Scontro mortale in autostrada: decedute due sorelle bresciane

  • Si appoggia a un masso e precipita nel vuoto: addio a Saverio

  • Assalto all'uscita dal supermercato: rapinatori via con l'orologio da 48mila euro

Torna su
BresciaToday è in caricamento