La lite degenera: ragazza presa a calci in strada dal fidanzato

L'episodio nella notte tra domenica e lunedì a Capriolo. Vittima una 32enne bresciana, che è stata portata in ospedale per accertamenti

Una terribile lite, scoppiata in piena notte, poi le botte e la corsa in ospedale. L'ennesimo episodio di violenza su una donna si è verificato tra domenica e lunedì a Capriolo. Vittima una 32enne della zona: è stata picchiata dal fidanzato in mezzo alla strada ed è finita al pronto soccorso dell'ospedale di Chiari.

Tutto è accaduto poco prima dell'una di notte, lungo via Calepio. Tra i due - entrambi bresciani - è scoppiata una lite piuttosto animata, poi degenerata nella violenza. Stando a quanto riferito dalla giovane, e accertato dai Carabinieri, lui avrebbe completamente perso la testa: prima l'avrebbe spintonata facendola cadere a terra e poi colpita alla schiena con una raffica di calci.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Notte da incubo dopo la pizza? Ecco perché ci viene così tanta sete

  • Incidente stradale a Dello: morto Alex Tanzini di 38 anni

  • In bicicletta sull'autostrada A4: muore sul colpo travolto da un'auto

  • Il tragico destino di Sara, stroncata dalla malattia a soli 27 anni

  • Brutalmente ammazzata dal marito, niente sepoltura: "Lui non lo permette"

  • Massacrata di botte la fidanzata: la crede morta e brucia l'appartamento

Torna su
BresciaToday è in caricamento