Botti di Capodanno, una pioggia di feriti: un ragazzino perde un dito della mano

A Rezzato un 28enne ricoverato in ospedale per gravi ustioni, in provincia di Verona un ragazzino bresciano perde la falangetta di un dito della mano destra. Altri feriti a Castegnato e Montecampione

Foto d'archivio

Un ragazzino bresciano di soli 12 anni ha perso la falange distale di un dito della mano destra a seguito dell’esplosione di un petardo. Il giovane stava festeggiando il capodanno in provincia di Verona, con la famiglia e alcuni amici: a pochi minuti dalla mezzanotte il petardo gli è scoppiato in mano, provocandogli gravi ferite e successivamente l’amputazione di una parte del dito.

Trasferito d’urgenza in ospedale, poteva andare peggio: è stato subito sottoposto a un intervento, per limitare i danni e fermare l’emorragia. Non c’è stato niente da fare per la mano del ragazzo, era ormai impossibile salvare la falangetta.

Non è dato sapere al momento il motivo preciso del ferimento: il petardo potrebbe essergli esploso in mano per un malfunzionamento, oppure per un errore umano (il ragazzo potrebbe aver aspettato troppo prima di lanciarlo).

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Caffè, brioche e dolci sorprese: i bar di Brescia dove la colazione è un'arte

  • Lo spioncino digitale per la porta di casa

I più letti della settimana

  • Nadia è morta per un cancro al cervello: la spiegazione degli oncologi italiani

  • "Era drammatico: Nadia sapeva che sarebbe morta, ma non perdeva il sorriso"

  • Offlaga: parte un colpo di fucile, morto il 19enne Riccardo Moretti

  • Nadia Toffa, al funerale c'era l'ex fidanzato: quando parlò di figli e matrimonio

  • Nadia Toffa, è il giorno dell'addio: attese centinaia di persone da tutta Italia

  • Da un piccolo allevamento a un impero da 50 milioni: morta Elvira Crescenti

Torna su
BresciaToday è in caricamento