Calci alla ex compagna, le strappa i capelli davanti alla figlioletta

Atti di violenza inaudita nei confronti di una giovane donna di origini moldave da parte dell'ex compagno romano. L'uomo è stato arrestato dai Carabinieri

Una storia finita male. Ma che forse non era mai cominciata bene. Violenza, percosse, minacce, lesioni: pochi giorni fa la goccia che ha fatto traboccare il vaso. Arrestato un 69enne residente a Capo di Ponte ma originario di Roma: in attesa di processo è' stato accompagnato nella sua città natale.

Colto in flagranza di reato, su segnalazione di alcuni vicini, mentre inveiva sulla sua ex compagna, una donna di 31 anni di origini moldave. Una violenza inaudita: calci, pugni, le mani nei capelli a strapparli con forza.

Nella stessa stanza, una bambina ancora piccola. I carabinieri sono stati allertati dai vicini: arrivati sul posto, sono scattate le manette. L'uomo ha passato la notte in caserma, poi è stato trasferito a Canton Mombello e a Roma. In pochi mesi si era già meritato sei denunce.

Potrebbe interessarti

  • Fascicolo Sanitario Elettronico: come consultare i referti online

  • Coffin Nails: le unghie a ballerina, la moda del momento

  • Ats Brescia: Commissione medica per le patenti di guida

  • Brescia: ecco come ottenere un alloggio in una casa popolare

I più letti della settimana

  • Incidente stradale a Orzinuovi, morta ragazza di 20 anni

  • Droga, scarsa igiene, lavoratori irregolari: chiusa discoteca

  • Terribile incidente stradale: grave una ragazza, code chilometriche

  • Imprenditore fermato con 20 grammi di cocaina: "Lavoro troppo, mi serve"

  • Cade nel dirupo con la bici, 50enne muore sotto gli occhi dell'amico

  • Maltrattamenti e parolacce, bambini a digiuno: tre maestre d'asilo sotto accusa

Torna su
BresciaToday è in caricamento