Brescia: limite di velocità di 30 chilometri all'ora in sette zone della città

Sbloccati i fondi per la realizzazione di sette nuove "zone 30" in altrettanti quartieri residenziali di città e di periferia. Investimento di 530mila euro, tutto pronto (forse) per l'autunno

Sette nuove “zone 30” in tutta la città, per alzare l'asticella della sicurezza stradale soprattutto in “difesa” di pedoni e ciclisti: finalmente sono stati sbloccati i fondi, i lavori potrebbero partire a breve. Il preventivo è di 530mila euro, l'obiettivo è quello di portare a termine le opere entro la seconda metà del 2017.

Ma come funzionano le “zone 30”? Sono di dimensioni variabili, ma servono appunto a “proteggere” pedoni e ciclisti. Solitamente annunciate con ampia segnaletica, sia orizzontale che verticale, con dei rialzi o in prossimità delle strisce pedonali oppure lungo tutta la tratta, in alcuni casi cambia pure la pavimentazione del manto stradale, come ad esempio in Borgo Trento.

Questi sono i quartieri interessati all'intervento: Villaggio Violino e Via Lamarmora, dove però alcuni tratti ci sono già e quindi si interverrà in un'ottica di completamento. Poi cinque nuove “zone 30”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Brutta sorpresa dopo lo shopping: auto sparite fuori dal centro commerciale

  • Da pochi mesi in Indonesia, morto a 42 anni Davide Savelli

  • Tragico infortunio sul lavoro: morto giovane operaio

  • Le prime cinque aziende bresciane per fatturato

  • Schianto frontale nella notte: auto sventrata, morto un uomo

  • E' morto Menec: la sua storica trattoria meta di celebrità e calciatori

Torna su
BresciaToday è in caricamento