Brescia: bonifica di via Nullo, condannati due imprenditori

La sentenza arriva a quattro anni dai sigilli posti dalla Forestale

Brescia: il parco di via Nullo

Massimo Mombelli, titolare della discarica Essemme di Manerbio, e Andrea Pelucchi, titolare della ditta di trasporti Onesti srl, sono stati condannati in primo grado dal Tribunale di Brescia, per la gestione non autorizzata di rifiuti provenienti dal parco di via Nullo, fortemente contaminato dal PCB della vicina Caffaro.

Mombelli è stato condannato a un anno e sei mesi di carcere, mentre per Pelucchi la corte ha deciso per un anno e cinque mesi. La pena è stata sospesa per entrambi.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Incidente in azienda, gravissimo operaio: rischia di perdere una mano

  • Cronaca

    Stroncato da una grave malattia, muore storico ristoratore: lascia moglie e figli

  • Cronaca

    Sorpreso a rubare al supermercato, stende il commesso con un pugno in faccia

  • Cronaca

    Orrore in paese, cane morto abbandonato in un'aiuola: "È lì da due giorni"

I più letti della settimana

  • Professore si suicida in palestra, il corpo trovato da due studenti

  • Uccisa da un malore mentre sta pulendo casa: addio a Silvia

  • Auto sbanda in curva, poi la tragedia: chi era la vittima

  • La disperazione per la morte di Leonardo: "Eri un ragazzo speciale"

  • Si affaccia alla finestra di casa e precipita per 12 metri: muore bimba di 9 anni

  • Casa in fiamme: uomo muore carbonizzato, si salvano moglie e figlia

Torna su
BresciaToday è in caricamento