Via Lamarmora, il motociclista dopo l'ospedale andrà in carcere

Dopo l'operazione alla spalla, il giudice ha stabilito che Michelangiolo Dusi sarà trasferito in carcere

Hanno vissuto un'intera vita nel quartiere, nel quartiere hanno trovato la morte e, nel pomeriggio di ieri, hanno ricevuto l'ultimo saluto da parte di una comunità commossa. Anna (Annina) Breggia e Mauro Rossi, la madre e il figlio morti nel tragico investimento di Ferragosto, da ieri riposano uno accanto all'altro nel camposanto. Nel frattempo Michelangiolo Dusi, il motociclista responsabile dell'investimento, si trova ancora in ospedale, piantonato giorno e notte da un agente. 

In ospedale il biker 47enne dovrà rimanere a lungo visto che presto sarà operato a una spalla, gravemente compromessa nello schianto. Il giudice Elena Stefana ha convalidato l'arresto, respingendo la richiesta di messa in libertà avanzata dall'avvocato. Accusato di duplice omicidio stradale aggravato da guida in stato di ebbrezza e sotto effetto di sostanze stupefacenti (a quanto pare cannabinoidi, probabilmente venduti legalmente), l'uomo passerà dal Civile a Canton Mombello.   

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • Sarebbe necessario porre fine a questo stillicidio di innocenti. Tra cittadini ammazzati sulle strade per oggettivo menefreghismo di assassini motorizzati, e ragazze massacrare da ogni bastardo che non ha il minimo senso civile e che poi si reca da rispettabile bestia a fare le vacanze con moglie e figli, non se ne può più davvero, per arrivare alle catastrofi con stragi causate dalla corruzione dei politici. La società é malata di protagonismo, cinismo, arroganza e prepotenza. O si fanno leggi adeguate per porre rimedio con cure drastiche, con interventi di chirurgia profonda, oppure questa società si autodistrugge. Ormai fanno più vittime i cosiddetti "civili", che un esercito in guerra o le mafie.

  • Buttate via la chiave della cella a sto bastardo

  • Avatar anonimo di Fragranza
    Fragranza

    Un grande dolore per le vittime e per i loro parenti. L'augurio che la giustizia trionfi sul male e che sia di esempio per tutti. Sulla strada ci sono troppi delinquenti e troppe vittime a causa loro.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Al volante senza patente: folle fuga contromano, poi tenta di investire i carabinieri

  • Incidenti stradali

    Violento schianto all'incrocio nella notte: tre feriti, due sono giovanissimi

  • social

    C'è una nuova panchina gigante: la vista sul lago e su Montisola è stupenda

  • Cronaca

    Assalto al centro commerciale: vetrina sfondata, colpo al bar da migliaia di euro

I più letti della settimana

  • Uccisa da un malore mentre sta pulendo casa: addio a Silvia

  • Maxi-sequestro da 130mila metri quadri: rifiuti tossici, falda contaminata

  • Auto sbanda in curva, poi la tragedia: chi era la vittima

  • "Adesso mi ammazzo!": torna a casa ubriaco, si accoltella davanti ai genitori

  • Milano, incidente in A8: morto Maykoll Calcinardi di Riva del Garda

  • La disperazione per la morte di Leonardo: "Eri un ragazzo speciale"

Torna su
BresciaToday è in caricamento