Donna uccisa sulle strisce: guidava un barista, nelle urine tracce di cocaina

L'uomo, un 42enne di casa in città, è agli arresti domiciliari: deve rispondere di omicidio stradale

La scena dell'incidente ©Bresciatoday.it

È stato arrestato il 42enne che nella mattinata di giovedì ha travolto e ucciso una donna, sulle strisce pedonali, all'uscita del sottopasso di via Lamarmora, in città. Una decisione che si deve ai primi risultati dei test effettuati in ospedale: nelle urine dell'uomo, titolare di un bar di via Boves, sono state trovate rilevanti tracce di cocaina. Solo gli accertamenti medico-legali stabiliranno con certezza se il 42enne ne avesse fatto uso prima di mettersi al volante: la sostanza è infatti rintracciabile fino a 5 giorni dall'ultima assunzione.

A far propendere la magistratura per l'adozione della misura cautelare degli arresti domiciliari, la pericolosità sociale dell'uomo, al quale in passato era già stata sospesa la patente perché si era rifiutato di sottoporsi all'alcol test durante un controllo stradale. 

Il drammatico schianto attorno alle 9.15: Nadia Zangarini, questo il nome della vittima, stava tornando dal cimitero, dove si era recata per pregare sulla tomba del marito, morto solo qualche mese fa, quando è stata colpita in pieno dalla Opel Corsa di colore rosso guidata dal 42enne.

Stando a quanto finora ricostruito dalla Polizia locale di Brescia, l'automobilista, forse distratto dal cellulare o dal cane che trasportava in auto, non l'avrebbe proprio vista, travolgendola mentre stava attraversando sulle strisce.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (9)

  • Grande Fragranza. Non fa una piega

  • Ma quale convivenza col dolore ???? a questo stronzo ???? pena di morte non è la prima volta che si comporta da stronzo .......

  • Da anni segnalo l’alta velocità anche in altre zone! Viale Bornata e Viale Venezia già teatro di morti ! Elena, venga a vedere di persona..

  • Una preghiera per la vittima, L'automobilista pagherà il suo debito con la giustizia , ma la sua condanna sarà convivere con la sua coscienza, con il rimorso che lo perseguiterà per tutta la sua vita, per rispetto alla vittima , evitiamo commenti pieni di odio e vendetta . Grazie

    • Avatar anonimo di Alex mariani
      Alex mariani

      Parole sagge : uno dei grandi problemi del gg d'oggi si chiama  superficialita' in tutto

  • Ergastolo! Forte velocità! Cocaina! Cellulare! C...o! Cosa manca per dargli solo i domiciliari? Brescia è insicura e questa amministrazione se ne fotte!!!!!!!

    • Cosa c’entra l’amministrazione?!? Brescia è insicura perché un’idiota gira in auto dopo aver sniffato e guarda il cellulare? Ed è colpa del sindaco? Ma io boh.

      • Il sindaco riveste la carica di comandante della polizia municipale. È lui che stabilisce la presenza sulle strade degli agenti. Più presenza di agenti sulle strade rappresenterebbe un deterrente per questi automobilisti/motociclisti assassini. È solo l'amministrazione che può decidere di aumentare la sicurezza sulle strade con determinati accorgimenti. Più controlli e più Agenti per strada aiuterebbero gli utenti più deboli, i pedoni.

  • Avatar anonimo di Simo
    Simo

    che vergogna l'Italia arresti domiciliari ...

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Professore si suicida in palestra, il corpo trovato da due studenti

  • Cronaca

    Pirlo e amaro serviti a quattro ragazzini, nei guai il bar della movida

  • Cronaca

    Ragazze portate d'urgenza al pronto soccorso, intanto il medico abusava di loro

  • Cronaca

    Feroce violenza tra le mura di casa: riempie di botte la madre, arrestato ragazzo

I più letti della settimana

  • Uccisa da un malore mentre sta pulendo casa: addio a Silvia

  • Professore si suicida in palestra, il corpo trovato da due studenti

  • Maxi-sequestro da 130mila metri quadri: rifiuti tossici, falda contaminata

  • Auto sbanda in curva, poi la tragedia: chi era la vittima

  • La disperazione per la morte di Leonardo: "Eri un ragazzo speciale"

  • Milano, incidente in A8: morto Maykoll Calcinardi di Riva del Garda

Torna su
BresciaToday è in caricamento