Pusher inseguiti e arrestati, nel loro magazzino 2 etti di eroina purissima

All'interno del locale, situato nella zona di via Chiusure a Brescia, sono stati trovati circa 200 grammi di eroina ancora da tagliare

Pedinando due uomini 'sospetti' gli agenti della Polizia Locale di Brescia hanno scovato un ingrosso di eroina situato in città: si tratta di un magazzino di via Artigiani, nella zona di via Chiusure. Proprio da quei locali, adibiti al confezionamento dello stupefacente, è scattato e si è concluso il pedinamento che ha portato all'arresto di due persone: un pluripregiudicato tunisino di 37 anni e un 35enne di origine uzbeka.

All'interno del magazzino, trasformato in un laboratorio per lo smistamento e il confezionamento della droga, sono invece stati trovati quattro sacchi contenenti circa 200 grammi di 'sassi' di eroina, ancora da tagliare, e tutto il materiale necessario per pesare e dividere i panetti della sostanza stupefacente.

Il pedinamento e il blitz nel magazzino

Il pedinamento, e il successivo blitz, sono scattati lunedì sera. Gli agenti hanno seguito il 35enne che, dopo aver lasciato il deposito a bordo di una Fiat 500,  si è fermato poco più avanti per far salire il 37enne tunisino. I due si sono diretti verso il quartiere Casazza, tallonati dai vigili, che li hanno fermati in via Reggio.

Il trentasettenne, una volta sceso dalla macchina, ha tentato di fuggire: nella disperata corsa ha pure lanciato a terra un involucro, risultato poi contenere sette grammi di eroina. Gli uomini della Polizia Locale lo hanno raggiunto e sono riusciti a bloccarlo nonostante cercasse di divincolarsi.

Due arresti

Addosso al tunisino sono stati trovati anche 685 euro, mentre il 35enne aveva con sé altri 140 euro. Entrambi avevano in tasca delle chiavi perfettamente uguali: servivano per accedere al magazzino usato per il confezionamento e il deposito dell'eroina, successivamente perquisito. I due sono stati quindi arrestati e messi a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (4)

  • Espulsione! Tunisino e uzbeko...e poi cosa ci manca ancora? BASTA!

  • Espulsione con catapulta direzione Etna

  • Avatar anonimo di Fragranza
    Fragranza

    Tunisino pluripregiudicato e un uzbeko in Italia solo per delinquere. Ne facciamo volentieri a meno. Espulsione e pulizia del territorio.

  • Avatar anonimo di Fragranza
    Fragranza

    Due uomini di origine uzbeka ... in Italia solo per delinquere. L'espulsione è doverosa. 

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Folle sulla Provinciale: beccato dall'autovelox a più di 170 chilometri all'ora

  • Economia

    Un pezzo del paese che se ne va: dopo più di 30 anni chiude lo storico supermarket

  • Cronaca

    Sotto i vestiti nasconde un pugnale affilatissimo, giovane nei guai

  • Incidenti stradali

    Non vede i cartelli, il camion è troppo alto: incastrato per tre ore nel sottopassaggio

I più letti della settimana

  • Tragedia in casa: ragazza non risponde ai familiari, i pompieri la trovano morta

  • Incidente a Calvagese della Riviera: morti Marco Cioccarelli e Alessandro Giuliani

  • Marco e Alessandro, tra sogni e ricordi: due giovani vite spezzate troppo presto

  • Ragazzo si accascia sul volante e muore mentre guida: aveva soltanto 28 anni

  • Ambra senza filtri sull'ex: "Renga? Complicato vivere vicini, ma sa farmi ridere"

  • Un’altra tragedia bresciana: scomparsa da giorni, la trovano morta nel fiume

Torna su
BresciaToday è in caricamento