Brescia, uomo travolto da un treno in corsa: forse è suicidio

Si indaga sulla morte di un uomo avvenuta ieri notte sul tratto ferroviario della Milano-Venezia che passa tra Roncadelle e il Villaggio Violino: per gli inquirenti l’ipotesi più plausibile è quella di un suicidio

Un uomo di cui ancora non si conoscono le generalità è stato investito ieri notte sulla tratta ferroviaria Milano-Venezia, in direzione del capoluogo lombardo, lungo il doppio binario che affianca la città di Brescia, tra il Villaggio Violino e Roncadelle.

Niente da fare per lo sfortunato, travolto in pieno dalla locomotiva a tutta velocità a poche centinaia di metri dall’ortomercato: proseguono le indagini per fare chiarezza sulla vicenda, è già stato interrogato anche il macchinista.

L’ipotesi più plausibile, fanno sapere gli inquirenti, rimane quella di un suicidio: la dinamica richiama altri atti simili già accaduti in passato; altri indizi la tarda ora e la difficoltà a raggiungere il luogo dell’impatto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Palpeggia e molesta due ragazzine: pestato a sangue nel parcheggio

  • Incidente stradale a Dello: morto Alex Tanzini di 38 anni

  • In bicicletta sull'autostrada A4: muore sul colpo travolto da un'auto

  • Ragazzo morto tra le braccia delle fidanzata: i risultati dell'autopsia

  • Malore improvviso in casa, muore giovane mamma: "Non voglio crederci"

  • Il tragico destino di Sara, stroncata dalla malattia a soli 27 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento