Strage di San Polo, chiesta la perizia psichiatrica: «Traditi dalla giustizia»

Processo aggiornato all'8 maggio. L'avvocato di Albanese ha chiesto che venga eseguita una perizia psichiatrica sul suo assistito. Il padre di una delle vittime: "Un pazzo spara e basta, non guarda chi ha davanti"

E' stato aggiornato all'8 maggio il processo con rito abbreviato a carico di Mario Albanese, il camionista di 35 anni accusato di avere ucciso a colpi di pistola nella notte tra il 3 ed il 4 marzo 2012 l'ex moglie 45enne, Francesca Alleruzzo; l'amico della donna, il 56enne Vito Macadino; la figlia della donna, Chiara Matalone, 19 anni, ed il fidanzato, Domenico Tortorici, 20 anni, originario di Reggio Calabria.

In mattinata si è tenuta l'udienza interlocutoria durante la quale l'incarico della perizia psichiatrica è stato conferito ad un medico del 'Fatebenefratelli' di Milano. Il consulente tecnico ha 60 giorni di tempo per definire il quadro psichiatrico dell'imputato; il giudice ha chiesto che venga precisato se Albanese sia da ritenersi socialmente pericoloso.


"Ci siamo sentiti non dico traditi dalla giustizia, ma messi in disparte sì - ha detto Dino Matalone, padre di Chiara -. Ci sembra offensivo per le famiglie che hanno vissuto un dramma così elevato. Non voglio vendetta, ma mi aspetto tanto dalla giustizia, che sia esemplare e giusta".

"Ha ucciso quattro persone con la lucidità di una persona normale – ha detto il padre di Chiara – e ha ucciso in modo preciso. Un pazzo spara e basta, non guarda chi ha davanti, non nasconde la pistola alla vista della figlia che gli chiede 'papa', che cosa hai fatto?'. Spero che non sia concessa l'infermità, a mio avviso non c'é proprio".

"Da un lato – ha continuato Matalone - sono fiducioso nella giustizia, lo sono sempre stato; ma non pensavo che venisse accettata la richiesta di perizia psichiatrica, e che nessuno ne parlasse. Nessuno ha detto niente. Oggi tante persone ancora soffrono per questa perdita, per il gesto di una persona secondo me normale che ha causato tanto dolore a tante famiglie".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primo focolaio bresciano: positivi 15 ragazzi, sono tutti in isolamento

  • Tragico schianto sulla 45bis: auto schiacciata da un camion, morto il conducente

  • Tetti distrutti, auto schiacciate dagli alberi: i 20 minuti d'inferno della tempesta

  • Cadavere in montagna: risolto il 'mistero' dell'escursionista trovato morto

  • Padre di famiglia cerca una prostituta ma si trova a letto con un trans, rissa nel residence

  • Un bimbo si sente male, al grest di paese un sospetto caso di coronavirus

Torna su
BresciaToday è in caricamento