Rissa in stazione finisce nel sangue: ragazzo ferito a bottigliate

Ad avere la peggio un 29enne, ferito alle mani con dei cocci di bottiglia

Foto d'archivio

Una lite scoppiata per futili motivi e poi degenerata nel sangue. È la cronaca minima di quanto avvenuto domenica sera a Brescia, nel piazzale di fronte alla stazione ferroviaria. Ad avere la peggio un 29enne nigeriano: è stato colpito con una bottiglia rotta, rimediando tagli, pare non di grave entità, alle mani.

Tutto è successo intorno alle 21: il 29enne avrebbe avuto una discussione piuttosto animata con un connazionale. Dagli insulti, agli spintoni, il passo è stato piuttosto breve: la situazione sarebbe definitivamente degenerata quando uno dei due africani ha impugnato una bottiglia rotta e ha ferito il rivale.

Sul posto si sono precipitati i mezzi del 118 e gli agenti della Questura di Brescia: il 29enne ferito è stato trasportato in pronto soccorso per le cure del caso, mentre il suo aggressore è stato denunciato per lesioni aggravate.  


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Il dramma di Veronica: uccisa a 19 anni da una meningite fulminante

  • Giovane padre ucciso dalla malattia: "Te ne sei andato troppo presto, proteggici da lassù"

  • Ragazza di 16 anni in ospedale: "E' lo stesso Meningococco di Veronica"

Torna su
BresciaToday è in caricamento