Sorpreso a rubare al supermercato, stende il commesso con un pugno in faccia

Pizzicato dopo aver prelevato alcuni alimenti dagli scaffali, si è scagliato contro un dipendente del negozio. L’uomo è stato arrestato dalla Polizia Ferroviaria .

Foto d'archivio

Momenti di tensione, nella prima mattinata di lunedì, in un negozio della stazione di Brescia. Un uomo di 38 anni è entrato nel market e ha prelevato alcuni alimenti dagli scaffali, infilando la porta d’uscita senza passare dalla cassa. Un dipendete dell’attività ha quindi tentato di bloccarlo per farsi consegnare il bottino, ma è stato steso da un violento pugno in faccia rifilato dal bandito che si è così ritagliato una via di fuga.

Non l’ha fatta franca: l’uomo, di origine nigeriana, è stato fermato poco dopo dagli agenti della Polizia Ferroviaria: aveva ancora co sé la refurtiva e sono quindi scattate le manette. Processato per direttissima, è stato condannato a due anni e quattro mesi per rapina impropria e lesioni personali.

Non solo è scattata anche l’espulsione dal territorio nazionale: martedì è stato portato nel Cie di Potenza, in vista di un possibile accompagnamento alla frontiera.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si accascia a terra in casa, giovane mamma uccisa da un improvviso malore

  • Investita mentre attraversa la tangenziale di notte: morta ragazza di 22 anni

  • Ucciso dal cancro: fino all'ultimo Luca ha voluto gli amati cani al suo fianco

  • Donna trovata morta nel canale: potrebbe essere stata uccisa

  • Parcheggia l'auto, poi cammina in mezzo all'autostrada: ucciso da un tir

  • Uccisa e fatta a pezzi dal marito: "Conosceva il suo tragico destino"

Torna su
BresciaToday è in caricamento