Sposa arrestata sull'altare: all'anagrafe ha un nome da uomo

Brutta esperienza per un bresciano, a Santa Giulia per sposarsi con una giovane brasiliana. I Cc l'hanno arrestata prima della cerimonia perchè senza permesso di soggiorno. Dai documenti è risultato inoltre che aveva cambiato sesso

Tutto era pronto in Santa Giulia per la cerimonia, rito civile. Poi all'ultimo tutto è saltato: "Il matrimonio non s'ha da fare"; arrivano i carabinieri e sposa portata al comando di via Donegani. Lui, solo come un bischero, vederla uscire a braccetto con gli agenti.

Motivo? Non aveva il permesso di soggiorno. Ma da un controllo all'anagrafe è emerso anche che lei è in realtà un lui, un giovane aitante brasiliano: aveva cambiato sesso qualche anno prima e, su i suoi documenti, risultava ancora il nome da uomo. Ora la donna è indagata per violazione alle leggi sull'immigrazione. Essendo clandestina, rischia l'espulsione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: "Una Regione ad alto rischio il 3 giugno non può riaprire"

  • Coronavirus, riapre il centro commerciale Elnòs: coda mostruosa per entrare

  • Coronavirus: riaprono i bar, ragazzo subito collassa per il troppo alcol

  • Coronavirus: in Lombardia 293 nuovi contagi, a Brescia altre 8 croci

  • Coronavirus: assalto per la movida, Del Bono costretto a chiudere Piazzale Arnaldo

  • Dramma in paese, ragazzo muore a 29 anni: "Il Signore dia conforto ai tuoi genitori"

Torna su
BresciaToday è in caricamento