Troppo alcol, il figlio del giudice si sente male: locale chiuso e riaperto in 24 ore

Prima la chiusura, poi la riapertura (in 24 ore) dopo il ricorso al Tar: nuova disavventura per il Social Club di Via della Ziziola. All'interno del locale si sente male il figlio di un giudice della Corte d'Appello di Brescia

Chiuso e riaperto in poco più di 24 ore, dopo un rapidissimo ricorso al Tar: questo quanto successo al Social Club di Via della Ziziola, noto locale della movida notturna cittadina per cui venerdì scorso era stata emessa una disposizione di chiusura per 15 giorni, da parte della Questura di Brescia.

Chiusura che è stata a sua volta revocata, e commutata in una semplice sanzione amministrativa, dopo il ricorso al Tar del titolare Andrea Biffarino: e il locale, sabato sera, era già riaperto. A scatenare i corsi e ricorsi amministrativi un episodio avvenuto giovedì sera.

All’interno del locale un ragazzo ancora minorenne si è sentito male. Qualche bicchiere di troppo, probabilmente bevuto fuori (prima di entrare) e forse bevuto anche dentro, ma di straforo: onde evitare problemi di questo tipo, da tempo la direzione ha predisposto controlli serrati all’ingresso.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Liberato dopo 3 anni: "Mi hanno drogato e rapito". Ma adesso finirà ai domiciliari

  • Cronaca

    Dopo la festa, l'amico lo accoltella 10 volte: muore in ospedale dopo una lunga agonia

  • Cronaca

    Suicidio shock: giovane uomo si butta dal parapetto dell'oratorio

  • Cronaca

    Imprenditore in ginocchio, picchiato a sangue: arrestati i rapinatori

I più letti della settimana

  • Professore si suicida in palestra, il corpo trovato da due studenti

  • Uccisa da un malore mentre sta pulendo casa: addio a Silvia

  • Auto sbanda in curva, poi la tragedia: chi era la vittima

  • La disperazione per la morte di Leonardo: "Eri un ragazzo speciale"

  • Si affaccia alla finestra di casa e precipita per 12 metri: muore bimba di 9 anni

  • Al volante ubriaco dopo un matrimonio, si schianta in auto con i tre figli piccoli

Torna su
BresciaToday è in caricamento