Sequestrati oltre 1200 fucili: “Sono un pericolo per le persone”

Questura di Brescia al lavoro per il sequestro di oltre 1200 carabine modello Zastava, fucili difettosi che metterebbero a repentaglio gli utilizzatori e le persone. Il rischio? Eventuali colpi a raffica incontrollati

La Squadra Mobile della Questura di Brescia, in collaborazione con altre 95 Questure in tutta Italia, ha provveduto al sequestro di circa 1200 carabine Zastava modello M76, fucili distribuiti in lungo e in largo sulla penisola addirittura dal 2004, e che risulterebbero difettosi, e dunque pericolosi.

Lo ha confermato il Banco Nazionale di Prova della Valtrompia, a Gardone, l’ente che controlla e conserva l’anagrafe di tutte le armi prodotte in Italia, e della maggior parte di quelle importate. Proprio da qui sono stati individuati i modelli 'imperfetti', circa 1200, e ne è stato disposto il sequestro.

Il rischio, si legge nella relazione tecnica, è quello che “diverse carabine della stessa marca e modello potrebbero inavvertitamente esplodere colpi a raffica”. Un malfunzionamento imputabile ad un “difetto di fabbrica”, e non a successive manomissioni da parte di terzi. Secondo la Questura i fucili in questione costituirebbero “fonte di pericolo per gli utilizzatori e le persone”.

L’eventualità dei colpi a raffica classificherebbe automaticamente la carabina come “arma da guerra”. E in effetti il fucile dal calcio e l’impugnature marrone, con mirino e ‘canna’ laccati di nero, è diventato tristemente famoso nei primi anni ’90, arma ‘prediletta’ dai cecchini di Slobodan Milosevic nel corso dell’assedio di Sarajevo.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Prima li fa azzannare dal cane, poi investe e uccide i gattini della sorella

  • Cronaca

    Al volante di una Golf senza avere la patente: “Non sapevo che servisse”

  • Cronaca

    Cade dal carro per il rogo della 'vecchia' e batte la testa: soccorso dall’eliambulanza

  • Economia

    Nuovo maxi-stabilimento: 100 milioni di euro per 100 posti di lavoro

I più letti della settimana

  • “Vino di lusso, a 90 euro a bottiglia”: ma il ristoratore chiama i carabinieri

  • Incidente a Calvagese della Riviera: morti Marco Cioccarelli e Alessandro Giuliani

  • Tragedia in casa: ragazza non risponde ai familiari, i pompieri la trovano morta

  • Marco e Alessandro, tra sogni e ricordi: due giovani vite spezzate troppo presto

  • Ragazzo si accascia sul volante e muore mentre guida: aveva soltanto 28 anni

  • Ambra senza filtri sull'ex: "Renga? Complicato vivere vicini, ma sa farmi ridere"

Torna su
BresciaToday è in caricamento