La Procura sequestra la discarica di amianto di via Brocchi

Il procedimento è scattato per presunte irregolarità nei metodi di smaltimento dell'amianto all'interno della struttura

A causa di presunte irregolarità sulle procedure di smaltimento, difformi a quanto prescritto dalla Regione nell’Autorizzazione integrata ambientale (Aia), la Procura di Brescia ha ordinato il sequestro probatorio della discarica di amianto di via Brocchi, aperta nei giorni scorsi tra mille polemiche e le proteste dei residenti.

E' stata la Forestale, assieme ai funzionari dell’Arpa, a mettere i sigilli alla struttura. Esultano i comitati, i primi a denunciare irregolarità nei metodi di smaltimento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pescava quintali di cocaina dall'oceano, poi li portava a Brescia per lo spaccio

  • Brutta sorpresa dopo lo shopping: auto sparite fuori dal centro commerciale

  • Da pochi mesi in Indonesia, morto a 42 anni Davide Savelli

  • Le prime cinque aziende bresciane per fatturato

  • Schianto frontale nella notte: auto sventrata, morto un uomo

  • Incidente stradale in scooter, morta la 39enne Rachele Marino

Torna su
BresciaToday è in caricamento