La Procura sequestra la discarica di amianto di via Brocchi

Il procedimento è scattato per presunte irregolarità nei metodi di smaltimento dell'amianto all'interno della struttura

A causa di presunte irregolarità sulle procedure di smaltimento, difformi a quanto prescritto dalla Regione nell’Autorizzazione integrata ambientale (Aia), la Procura di Brescia ha ordinato il sequestro probatorio della discarica di amianto di via Brocchi, aperta nei giorni scorsi tra mille polemiche e le proteste dei residenti.

E' stata la Forestale, assieme ai funzionari dell’Arpa, a mettere i sigilli alla struttura. Esultano i comitati, i primi a denunciare irregolarità nei metodi di smaltimento.

Potrebbe interessarti

  • Come coltivare i pomodori nell’orto

  • Le 5 migliori piante antizanzare

  • Viaggio al centro della Terra nelle miniere della Valtrompia

  • Bagno al lago dopo i pasti: ma c’è davvero da aspettare 3 ore?

I più letti della settimana

  • Scomparso nel lago da tre giorni, ritrovato sano e salvo

  • Travolta da un'auto in pieno centro: Jennifer si è spenta in ospedale

  • Frontale in galleria: morta la moglie di un noto industriale

  • Commerciante e padre di famiglia, muore il giorno del suo compleanno

  • Fa il bagno nel lago e non torna più a riva: ricerche in corso

  • Morte di Jennifer, la donna che l’ha investita accusata di omicidio stradale

Torna su
BresciaToday è in caricamento