La Procura sequestra la discarica di amianto di via Brocchi

Il procedimento è scattato per presunte irregolarità nei metodi di smaltimento dell'amianto all'interno della struttura

A causa di presunte irregolarità sulle procedure di smaltimento, difformi a quanto prescritto dalla Regione nell’Autorizzazione integrata ambientale (Aia), la Procura di Brescia ha ordinato il sequestro probatorio della discarica di amianto di via Brocchi, aperta nei giorni scorsi tra mille polemiche e le proteste dei residenti.

E' stata la Forestale, assieme ai funzionari dell’Arpa, a mettere i sigilli alla struttura. Esultano i comitati, i primi a denunciare irregolarità nei metodi di smaltimento.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Serpente di un metro e mezzo in classe: panico tra i bimbi della scuola elementare

  • Parcheggia l'auto, poi cammina in mezzo all'autostrada: ucciso da un tir

  • Investita mentre attraversa la tangenziale di notte: morta ragazza di 22 anni

  • Ucciso dal cancro: fino all'ultimo Luca ha voluto gli amati cani al suo fianco

  • Donna trovata morta nel canale: potrebbe essere stata uccisa

  • Attraversa l'autostrada, ucciso da un tir: famiglia devastata, era padre di due bimbi

Torna su
BresciaToday è in caricamento