Esce da scuola, ragazzino derubato mentre aspetta l'autobus

Il giovane scippato alla stazione SIA di Brescia. Nessuna traccia dei ladri, nonostante le ricerche di una moto e di una pattuglia della Polizia

Brescia: stazione SIA

Ragazzo ancora minorenne rapinato mentre aspettava il bus dopo una mattina passata tra i banchi di scuola. Il giovane è stato derubato sulla banchina della stazione Sia a Brescia da una coppia di malviventi: lui, corporatura esile, alto circa un metro e ottanta e capelli scuri, lei, giovane ragazza, bionda e probabilmente italiana.

I due si sono avvicinati e, con una mossa furtiva, gli hanno strappato dal collo una catenina d'oro per poi fuggire a gambe levate. Il ragazzo si è subito recato nel piazzale della stazione ferroviaria, dov'è presente un camper della polizia, per denunciare l'accaduto.

Dopo averne raccolto la descrizione, gli agenti hanno iniziato le ricerche dei due scippatori a bordo di una pattuglia e di una moto. Come spesso accade, però, erano già riusciti a far perdere le proprie tracce. Il ragazzo non ha potuto far altro che tornarsene a casa, desolato per l'accaduto ma con ancora in tasca il ciondolo, rimasto impigliato nella maglietta al momento dello strappo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • All'ospedale Civile una paziente col Coronavirus, controlli su 5 bresciani

  • Coronavirus, contagiati altri due bresciani: primo caso sospetto in città

  • Incidente a Pozzolengo: neonato di Lonato muore in ospedale

  • "Non so come l'ho preso": parla la ginecologa positiva al coronavirus

  • Emergenza Coronavirus: 4 casi positivi al Civile, c'è il primo bresciano

  • Secondo caso bresciano di Coronavirus: è una ginecologa di 36 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento