Non ci sono i soldi per la gita scolastica: paga l'Alfa Acciai

Succede a San Polo, nella scuola per l'infanzia Agosti

Non ci sono soldi per la gita scolastica, nessun problema, ci pensa Alfa Acciai. Mancando i fondi pubblici da destinare a queste attività (marginali, si capisce: meglio lucidare il Bigio o impegnare imprenditori per centinaia di migliaia di euro per il Giro d'Italia), le rappresentanti dei genitori della scuola per l’infanzia Agosti, a San Polo, si sono rimboccate le mani per trovare uno sponsor.

Così, grazie all'acciaieria, le sei classi (per un totale di 150 bambini) potranno visitare una fattoria didattica di Prevalle e l’osservatorio astronomico di Brembate. La spesa rimborsata dalla multinazionale, tra biglietto d'ingresso e costo del trasporto, si aggira intorno ai 2.000 euro. L'attuale Giunta, è giusto ricordarlo, nel 2012 ha tagliato alla scuola pubblica 1.470.000 euro. Mentre, il costo della gita, è pari a un quindicesimo dell'ammontare delle multe prese dall'auto blu del sindaco Paroli.

Chissà se sui pullman distribuiranno anche penne e portachiavi con il logo della ditta. Chissà quale futuro avrà un paese, che non trova nemmeno i soldi per mandare in gita i bambini delle elementari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

POTREBBE INTERESSARTI:
La scuola che non va: dalla carta igienica ai «disabili portati in braccio»
Scuola: tanti i tagli, anche alla «fragilità». E il futuro si fa precario
SOS Scuola: «Con i tagli non c’è futuro!». La protesta in Piazza Loggia

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tetti distrutti, auto schiacciate dagli alberi: i 20 minuti d'inferno della tempesta

  • Lombardia, la nuova ordinanza: via la mascherina all'aperto

  • Cadavere in montagna: risolto il 'mistero' dell'escursionista trovato morto

  • Un bimbo si sente male, al grest di paese un sospetto caso di coronavirus

  • Ubriaco al volante dell'auto, scappa dalla polizia ma finisce la benzina

  • Coronavirus, nuova allerta: ragazzo positivo al grest, tamponi e isolamento per tutti

Torna su
BresciaToday è in caricamento