lunedì, 01 settembre 18℃

Migrante morto in caserma, il gip archivia il caso. E' polemica

Saidou Gadiaga morì per un attacco d'asma nella caserma Masotti, sede del comando provinciale dei carabinieri di Brescia. Immagini scioccanti delle videocamera di sorveglianza hanno mostrato a tutta Italia la sua agonia. Inutile la richiesta di un supplemento di indagini da parte dell'avvocato Manlio Vicini, legale dei familiari e dell'associazione Diritti per Tutti

Giovanni Pizzocolo 2 febbraio 2012
11

Per il gip Cesare Bonamartini nulla di strano nella morte in caserma di Saidou Gadiaga il 12 dicembre del 2010.

Nonostante le immagini scioccanti della telecamera di sorveglianza che ritraggono "Elhadji" mentre viene lasciato morire soffocato da un attacco d'asma - immagini che hanno provocato un'enorme manifestazione di protesta per le vie di Brescia -, per il gip bresciano non ci sono elementi sufficenti per ipotizzare alcun tipo di reato.

A  Saidou - invece - era stato ipotezzato un reato che non si può commettere: mancanza di documenti in regola. Per lui si decise per la condanna a morte. Caso archiviato.

guarda il video-3

Sulla morte di un clandestino a Brescia, poesia per Saidou

Annuncio promozionale

Saidou Gadiaga
brescia
caso archiviato
elhadji
gip
saidou gadiaga

11 Commenti

Feed
  • Avatar di Weather Man

    Weather Man in  fondo, non volete mica sostenere che un filmato che mostra quanto accaduto sia una prova?

    il 2 febbraio del 2012
    • Avatar di Luca Luca

      Luca Luca Il video mostra solo che un carabiniere è andato ad aprire una porta di sicurezza e poi la persona rimane li ansimante. Poteva succedere a me te chiunque va a finire in camera di sicurezza.

      il 3 febbraio del 2012
      • Avatar di Alberto Brescia

        Alberto Brescia poteva succedere solo a un immigrato, poteva succedere solo a un poveraccio. non certo a un bianco razzista come te, o a un fattone figlio di papà, o a un gioielliere che non paga le tasse.

        il 5 febbraio del 2012
        • Avatar anonimo di dorina

          dorina Il bravo razzista padano si sveglia presto.Guarda i TG e legge internet.
          Continua la guerra in Afganistan: non gliene importa niente!
          2 morti sul lavoro a Brescia: routine !
          Il governo taglia i salari : tanto si sapeva!
          Le fabbriche licenziano: è sempre stato così!
          Un extracomunitario ha commesso un illecito: finalmente una buona notizia per il nostro padano.
          Subito a commentare sui blog,a discuterne nei bar . Finalmente la giornata è salva .Anche per oggi la sua missione è compiuta!

          il 6 febbraio del 2012
        • Avatar di Luca Luca

          Luca Luca Se tu uscissi un pochino dal tuo guscio ti accorgeresti che la camera di sicuezza non è un'asilo e neanche un bar. Ci finiscono dentro le persone sospettate di reato in attesa di una disposizione della magistratura. E razzista lo dici a tuo fratello, se sai dov'è...

          il 6 febbraio del 2012
  • Avatar di Luca Luca

    Luca Luca "Per lui si decise per condanna a morte" mai più grossa stronzata fu scritta su bresciatoday.

    il 2 febbraio del 2012