'A munnezza' campana profuma di soldi: "Una manna per A2A"

La relazione dell'assessore regionale campano sui rifiuti presentata in parlamento, in commissione: da Il Fatto Quotidiano la denuncia di oltre 105mila tonnellate che verrebbero bruciate in Lombardia (e a Brescia)

La "munnezza" campana viene esportata, per la maggior parte, in terra lombarda. E l’immancabile quota bresciana non si fa aspettare: tanto che Andrea Tornago su Il Fatto Quotidiano parla di “una vera manna per A2A”. Lo ha rivelato l’assessore all’ambiente di Regione Campania, Giovanni Romano, nella relazione depositata il 10 novembre in parlamento, per la commissione d’inchiesta sui rifiuti.

Oltre un milione e 300mila le tonnellate di rifiuti stanziate in Campania. Di queste circa ne sono state esportate 526mila nel 2013, e altre 400mila per l’anno in corso: quel che ne rimane viene ‘tombato’ o incenerito ad Acerra, a San Tammaro di Caserta, a Savignano Irpino in provincia di Avellino. La Lombardia si conferma comunque la discarica preferita, con più di 105mila tonnellate già ‘accolte’ da gennaio a settembre.

Più di Austria e Olanda messe insieme, che ritirano in tutto meno di 70mila tonnellate di rifiuti campani. Poi 28mila in Piemonte, circa 10mila in Emilia Romagna, altre 58mila in Puglia. A Brescia la scelta già annunciata di A2A: chiudere la terza linea dell’inceneritore sarebbe una perdita inaccettabile, l’impianto bresciano necessita di rifiuti da bruciare.

Ecco allora i trasferimenti dei residui campani, anche rifiuti speciali, a cui si affiancano scarti e scorie in arrivo addirittura da una trentina di province del centro e del sud Italia. Tra questi anche l’ipotesi di bruciare le cosiddette ‘ecoballe’: combustibili solidi secondari derivati dal trattamento di rifiuti urbani, industriali, da costruzione e demolizione, e che già avevano scatenato polemiche, tanto da indurre i residenti di alcuni impianti di incenerimento (come Acerra, ad esempio) a bloccare i Tir che le trasportavano.

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Come smettere di fumare

  • Caffè, brioche e dolci sorprese: i bar di Brescia dove la colazione è un'arte

I più letti della settimana

  • Nadia è morta per un cancro al cervello: la spiegazione degli oncologi italiani

  • "Era drammatico: Nadia sapeva che sarebbe morta, ma non perdeva il sorriso"

  • Offlaga: parte un colpo di fucile, morto il 19enne Riccardo Moretti

  • Ubriaca fradicia di primo mattino, ragazza soccorsa da un'ambulanza

  • Nadia Toffa, è il giorno dell'addio: attese centinaia di persone da tutta Italia

  • Maltempo, non è finita. L'allerta della Protezione Civile: "In arrivo vento e forti temporali"

Torna su
BresciaToday è in caricamento