Ubriaco rapina il bar, poi torna per minacciare il barista

Arrestato in Via XX Settembre a Brescia un tunisino classe 1979: completamente ubriaco, prima riesce a rapinare il bar dove aveva appena bevuto senza pagare, poi torna per minacciare il barista

Si è presentato al bar già abbastanza alticcio, in un locale di Via XX Settembre a Brescia. Si è scolato un imprecisato numero di birrette, poi ha preteso di non pagarle: il barista, viste le sue condizioni, lo ha invitato ad allontanarsi. Ma poi la situazione è degenerata: il titolare del locale è stato spintonato e rapinato, l’ubriaco è riuscito a portar via i soldi dalla cassa, circa 400 euro.

Incredibile ma vero, dopo la tentata (e riuscita) rapina l’uomo è tornato indietro, armato di una bottiglia con cui avrebbe voluto minacciare il barista. Al suo rientro ha però trovato una pattuglia inviata dalla Questura, e gli agenti non hanno potuto fare altro che arrestarlo.

Finisce così la tragicomica disavventura di un cittadino tunisino classe 1979, M.M., considerato responsabile di almeno un paio di rapine commesse dei mesi scorsi e ora finalmente arrestato, detenuto presso la casa circondariale di Canton Mombello.

E’ stato pure denunciato per possesso ingiustificato di armi o oggetti atti ad offendere. Raggiunto dagli agenti infatti l’uomo ha estratto dalle tasche – agitandoli poi minacciosamente – un taser e un apribottiglie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Baci alla ragazza, finisce a processo: "Non sapevo avesse appena 12 anni"

  • Nipote 43enne muore dieci giorni dopo la zia: lavoravano nello stesso negozio

  • La tragica fine di Francesca: picchiata e strangolata al parco pubblico

  • "L'ha massacrata a mani nude, poi è andato al bar": il killer è appena diventato papà

  • Malore al bar: si accascia a terra e muore sotto gli occhi di barista e clienti

  • Le lacrime per mamma Laura, stroncata da un tumore a soli 38 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento