Trans, sesso e prostituzione: scoperta casa a luci rosse in pieno centro

I sospetti dei vicini hanno fatto scattare i controlli della Locale. Il proprietario dell'appartamento è stato denunciato

Un continuo e fastidioso via vai di clienti, poi i rumori, alquanto sospetti, che uscivano da quell'appartamento. I vicini avevano intuito cosa accadesse in quella casa del centro storico di Brescia e hanno allertato la polizia locale.

Sospetti molto più che fondati: i controlli effettuati dagli agenti del distaccamento di via San Faustino hanno dato ragione ai residenti. All'interno della casa, situata in uno stabile del quartiere Carmine, lavoravano tre transessuali stranieri, irregolari sul territorio italiano. Tutti sono stati fermati e sottoposti al controllo dei documenti.

Guai anche per il proprietario dell'immobile, che secondo quanto appurato dagli agenti era a conoscenza dell'attività svolta all'interno dell'appartamento. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Devi far sesso con me, ma voglio i soldi": si rifiuta, lei lo butta giù dalla finestra

  • Tragico infortunio sul lavoro: morto giovane operaio

  • Da pochi mesi in Indonesia, morto a 42 anni Davide Savelli

  • E' morto Menec: la sua storica trattoria meta di celebrità e calciatori

  • Dona 6,6 milioni di euro: il gesto d'amore per il nuovo polo oncologico

  • Coronavirus in Lombardia: 100 persone a rischio, 70 vanno in quarantena

Torna su
BresciaToday è in caricamento